Scuse di Twitter per aggressioni verbali a donne sul social network

twitter-birdMai più tweet offensivi contro le donne: l’azienda californiana adotta nuove misure di sicurezza per evitare abusi sul social

Roma, 3 agosto – “Rivolgo personalmente le mie scuse alle donne che sono state insultate su Twitter e per quello che hanno passato”, ha dichiarato sul suo profilo personale il direttore generale di Twitter UK, Tony Wang. “Gli insulti di cui sono state vittime semplicemente non sono accettabili. Non è accettabile nel mondo reale e non è accettabile nemmeno su Twitter”, ha aggiunto, “Possiamo fare di più per proteggere i nostri utenti contro questi insulti. E’ il nostro impegno”. Continue Reading

Uruguay, la Camera approva la legalizzazione della marijuana

la mariaSi potranno coltivare sino a sei piante di cannabis a persona. 

Roma, 2 agosto – Un testo di legge approvato dalla Camera dei deputati, che ora dovrà’ passare al vaglio del Senato, rende legale  l’uso e la coltivazione di marijuana in Uruguay. La norma prevede che ciascuno possa coltivare sino a sei piante al massimo e stabilisce la creazione di un organismo statale che avrà’ il controllo delle attività’ di compravendita di cannabis. I consumatori avranno l’obbligo d’iscrizione in un apposito registro e potranno acquistare sino a 40 grammi di marijuana al mese, reperibile attraverso una rete di farmacie autorizzate dallo Stato. La legge è stata voluta dal partito di sinistra al governo, il Frente  amplio, con l’obiettivo di stroncare il giro d’affari occulto della criminalità’ organizzata. ‘Razionalizzare’ il commercio di cannabis porterà’ nelle casse dello Stato dai 40 ai 100 milioni l’anno, soldi che verranno riutilizzati in opere utili alla collettività.

Iran, domenica si insedia il neo presidente e gli Stati Uniti chiudono le ambasciate

Hassan RowhaniSerrata in tutto il mondo. E  Hassan Rowhani si scaglia contro Israele: “Rappresenta un corpo estraneo nella regione mediorientale che va rimosso”.

Roma, 2 agosto – Domenica 4 agosto Ambasciate e Consolati degli Stati Uniti nel mondo resteranno chiusi. La decisione è arrivata dopo l’allarme lanciato dall’intelligence americana in merito a minacce, più o meno velate, da parte di Al Qaeda. La serrata, però, è da attribuire, anche e soprattutto, alla concomitanza con la cerimonia del giuramento del neo presidente iraniano, Hassan Rowhani, che proprio domenica prossima sarà ufficialmente investito del delicato compito. Rowhani, infatti, già oggi ha rilasciato dichiarazioni pesanti in merito ai rapporti con l’eterno nemico, lo stato di Israele, che ha definito “un corpo estraneo che deve essere sradicato”. Continue Reading

Unicef: al via la Settimana a mondiale dell’allattamento al seno

allattamento al senoNel mondo solo il 39% dei bambini sotto i 6 mesi ne beneficia.

Roma, 2 agosto– Ha preso il via il 1 agosto la Settimana mondiale dell’allattamento al seno, pratica sulla quale l’Unicef sta focalizzando l’attenzione perché è la più economica ed efficace per salvare la vita dei bambini. Meno della metà dei bambini di età inferiore ai 6 mesi beneficia di questa pratica. Nel 2012 solo il 39% dei bambini di età inferiore ai 6 mesi è stato allattato esclusivamente al seno. Questo dato, a livello mondiale, è migliorato di poco negli ultimi vent’anni, in parte a causa dei grandi paesi in cui il tasso delle madri che allattano esclusivamente al seno è basso, in parte per la mancanza generale di un ambiente di supporto a questa pratica. Continue Reading

Tunisia, liberata l’attivista Amina Sboui: era in carcere da maggio

Amina fuori dal carcereLa Femen era stata arrestata con l’accusa  di profanazione di tomba.

Roma, 2 agosto – E’ stata rilasciata dopo tre mesi di carcere, Amina Sboui, l’attivista Femen tunisina arrestato lo scorso maggio con l’accusa di profanazione di tomba. La 19enne aveva scritto la parola “Femen” sul muro di un cimitero per protestare contro una riunione del gruppo salafita Ansar al-Shariah. Diventata il simbolo della protesta contro l’integralismo islamico, Amina è stata liberata ieri dal penitenziario di Sousse, nel sud della Tunisia, dove era detenuta. I suoi sostenitori hanno diffuso sul we le sue foto all’uscita dal carcere mentre  fa il segno di vittoria. “Adesso è con la famiglia e spero che sia del tutto al sicuro”, ha detto il suo avvocato.

Unicef: 223 milioni di bambini vittime di abusi nel mondo

unicefL’organizzazione lancia la campagna #ENDviolence against children per  incitare i cittadini, i legislatori e i governi ad alzare la propria voce contro la violenza sui minori.

Roma, 31 luglio La violenza contro i bambini è fin troppo spesso  un fenomeno invisibile, non ascoltato e non denunciato. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), circa 150 milioni di bambine e 73 milioni di bambini sotto i 18 anni sono stati vittime di episodi di violenza e sfruttamento sessuale nel 2002. Circa il 20% delle donne, e tra il 5% e il 10% degli uomini, hanno subito abusi sessuali da bambini. Gli studi mostrano che per un terzo delle adolescenti la prima esperienza sessuale è stato un atto forzato. Proprio per questo Unicef ha lanciato la campagna  #ENDviolence against children volta ad incitare i cittadini, i legislatori e i governi ad alzare la propria voce contro la violenza sui bambini. Continue Reading

Disastro ambientale in Thailandia:50mila litri di petrolio in mare

disastro_petrolifero_thailandiaUna perdita da un oleodotto della PTT Global Chemical Public Company provoca un disastro ecologico nel Golfo di Thailandia. L’urlo di Greenpeace: basta con le trivellazioni!

Roma, 31 luglio – Sono centinaia i militari e i volontari che stanno lavorando senza sosta per ripulire le spiagge di Ao Phrao, sul versante occidentale dell’isola di Koh Samet. I 50mila litri di greggio fuoriusciti il 27 luglio da un oleodotto della PTT Global Chemical Public Company nel Golfo di Thailandia hanno raggiunto la spiaggia di Ao Phrao, località turistica a sudest di Bangkok. “È il più importante sito corallino dell’isola di Samet – ha spiegato Thon Thamrong-nawasawat, esperto di scienze marine presso la Kasetsart University – ci sono coralli estremamente rari che crescono non più di 4 centimetri l’anno; al momento non possiamo calcolare la gravità e l’entità del danno”. Continue Reading

Tentano di entrare in Australia via mare: affondano al largo di Java

1_0_713678Tolleranza zero in Australia su entrata migranti : nel 2012 arrivati in 17mila via mare

 Roma, 31 luglioUn battello che trasportava 205 persone è affondato al largo della costa di Java, Indonesia. Il bilancio è di 9 morti e un numero imprecisato di feriti. Si tratta dell’ennesimo viaggio della speranza verso la costa australiana dove  solo nel 2012, sono arrivati più di 17.000 immigrati clandestini via mare. Sono individui che fuggono dai loro paesi con la speranza di un futuro migliore in Australia. Ma il premier australiano Kevin Rudd aveva qualche giorno fa  annunciato tolleranza zero verso i migranti che, grazie ad un accordo transnazionale, sono destinati ad essere trasferiti  in Papa Nuova Guinea appena sbarcati sulle coste australiane.   Continue Reading

Messico: Cndh chiede tutela diritti umani di donne e bambini migranti

l43-messico-migranti-130611124457_mediumIn Messico chi attraversa il paese verso il nord è esposto a gravi pericoli

Roma, 29 luglio  – Tutelare e promuovere i diritti umani dei migranti attraverso l’assistenza e la gestione delle loro principali problematiche è l’obiettivo del Programma della Commissione Nazionale dei Diritti Umani (CNDH). La CNDH sostiene che il passaggio senza documentazioni di bambini, bambine, uomini e donne migranti per il Messico non deve privarli dei loro diritti umani sanciti dalle leggi nazionali e internazionali. La Commissione ha sottolineato che è essenziale che le autorità svolgano la loro funzione nel rigoroso rispetto dell’attuale quadro normativo al fine di eliminare ogni forma di discriminazione. Continue Reading

Nella notte tra lunedì e martedì l’asteroide 2003 DZ15 sfiorerà la Terra

asteroideConto alla rovescia per2003 DZ15. Ha un diametro di 160 metri e nella notte tra 29 e 30 luglio sarà visibile in molti posti del mondo

 Roma, 28 luglio – L’atteso passaggio nel punto più vicino alla Terra dell’asteroide 2003 DZ15 è previsto nella notte tra il 29 e 30 luglio,  quando sfiorerà il pianeta ad una distanza di 3.459.600 chilometri pari a nove volte la distanza con la Luna. Niente da temere dunque per l’incolumità dei terrestri, ma lo spettacolo potrà essere ammirato in alcuni posti del mondo, compresa l’Italia. Il passaggio ravvicinato dell’asteroide, che ha diametro di 160 metri,  non sarà visibile ad occhio nudo, è necessario infatti essere in possesso di un telescopio che sia almeno semi-professionale. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com