A Roma arriva l’università svizzera: presentata oggi la Ludes di Lugano

Ludes

di Maria Vittoria Arpaia

Obiettivo dell’Ateneo privato è “far emergere l’uomo nel senso più alto del termine”.

R0ma, 19 luglio – L’Università di Lugano sbarca a Roma. Da oggi, infatti, al panorama formativo universitario della Capitale si aggiunge l’ateneo privato svizzero Ludes, la Libera Università degli studi di Scienze umane e tecnologiche di Lugano. Si tratta di una realtà accademica di eccellenza e di qualità che ha fin dalla sua origine una vocazione internazionale. Fondata nel 1999, dal presidente Paolo Sotgiu, la succursale italiana presentata oggi a Roma si trova in via delle Quattro Fontane 29,  per il momento avrà solo una sede di rappresentanza per poi sviluppare un percorso più ampio che avrà come obiettivo principale innanzitutto la volontà di volersi confrontare con diversi  saperi e mettersi in discussione per “far emergere l’uomo nel senso più alto del termine”. Continue Reading

Giusy Versace in partenza per i mondiali paralimpici di atletica leggera a Lione

Lyon2013-Logo-300x211Si inizia mercoledì 24 luglio con le qualificazioni dei 100 metri, fino a sabato 27 con la finale diretta dei 200 metri.


Roma, 18 luglio – Parte domani dalla stazione ferroviaria milanese di Porta Garibaldi l’avventura mondiale di Giusy Versace. La velocista calabrese raggiungerà Lione (Fra) assieme alla nazionale italiana paralimpica di atletica leggera per disputare, dal 19 al 28 luglio, i Campionati del Mondo IPC. Continue Reading

La Lidu sul caso Shalabayeva: disattesi i diritti umani per interessi economici di lobby contrapposte

liduUna lettera ad Emma Bonino a firma dell’Associazione denuncia: lo Stato in crisi di sovranità mette a rischio i diritti umani a favore di potentati economici transnazionali.

Roma, 18 luglio – Mentre la mozione di sfiducia presentata dal M5S al Senato contro l’operato di Angelino Alfano sul caso di espulsione a danno di Alma Shalabanieva, la kazaka moglie del dissidente Mukhtar Ablyazov rimpatriata il 30 maggio scorso con la figlia Alua di soli sei anni, mette a rischio l’attuale Governo, la Lidu (Lega italiana diritti dell’uomo) solleva una questione di principio legata al significato più profondo della tutela dei diritti umani, intesi come cardine portante delle odierne democrazie. Non ci sta la Lidu e lo fa con una lettera rivolta ad Emma Bonino, ministro degli Esteri, e a Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica. “La Lidu rileva quanto, nell’attuale età globale, gli Stati nazionali non siano più in grado di garantire i diritti fondamentali che li connotano quali Stati liberi quando siano in gioco gli interessi d’assetti imprenditoriali transnazionali che dominano scenari più estesi dei territori sottoposti alla loro sovranità”, si legge nella lettera . Continue Reading

Petrolio in Sicilia? Cercarlo produce rischi eccessivi per l’ambiente

layout_wwf_trivelle_11_03 (1) Wwf chiede a ministro Ambiente di bocciare progetti Eni per ricerca idrocarburi sull’isola. Al via la campagna ‘il petrolio mi sta stretto’

Roma, 18 luglio – Nell’ambito della campagna “Sicilia: il petrolio mi sta stretto” il Wwf ha chiesto alla commissione tecnica competente del Ministero dell’Ambiente di bocciare i progetti di ricerca di idrocarburi che Eni e Edison hanno presentato nel Canale di Sicilia, attualmente al vaglio della Commissione Valutazione di impatto Ambientale.
Questi nuovi progetti si sommano ai due permessi di ricerca già concessi alle stesse compagnie in area contigua e a altri sette titoli minerari tra istanze, permessi e concessioni che pure insistono nel Canale di Sicilia, un’area ricchissima di biodiversità, di turismo, ma anche di vulcani sottomarini tuttora attivi e considerata ad alto rischio sismico: tutti elementi che rendono i potenziali impatti delle trivelle davvero “esplosivi”, certamente incompatibili con il delicato equilibrio ecologico e geologico della zona.  Continue Reading

Strage di Viareggio, imputati tutti rinviati a giudizio. Anche Moretti

strage viareggioCodacons e parenti delle vittime chiedono le dimissioni immediate dell’amministratore delegato di Ferrovie. 

Roma, 18 luglio – Rinviati a giudizio tutti gli imputati nel procedimento per la strage di Viareggio avvenuta il 29 giugno 2009 e che costò la vita a 32 persone. Lo ha deciso il gup di Lucca Alessandro Dal Torrione. Tra i 33 imputati, oltre dirigenti e funzionari di altre società del Gruppo e delle ditte proprietaria del convoglio o che lo montarono o revisionarono, alla sbarra anche Mauro Moretti, l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato. I reati ipotizzati dalla Procura vanno dal disastro ferroviario colposo, incendio colposo, omicidio e le lesioni colpose plurime. Ad alcuni imputati sono state contestate anche violazioni delle norme sulla sicurezza sul lavoro. Continue Reading

Kazakistan, la Procura di Roma acquisisce la relazione di Pansa

++ Caso Ablyazov: Farnesina, da questura no indicazioni ++Nel dossier si ipotizzano i reati di ricettazione e di possesso di documenti falsi da parte della Shalabayeva. I pm vogliono sentire la moglie del dissidente. 

Roma, 17 luglio – Il pasticcio kazako si sposta nei palazzi della giustizia. Mentre la politica prova a trovare il bandolo della matassa sull’estradizione di Alma Shalabayeva, moglie del dissidente Mukhtar Ablyazov, la Procura di Roma oggi ha acquisito  la relazione del capo della Polizia, Alessandro Pansa. Continue Reading

L’Italia è sempre più povera: i dati Istat

istat povertàIl 2012 è stato un anno nero per il nostro Paese: si è registrato un forte balzo della povertà relativa e di quella assoluta. L’Unicef lancia l’allarme per le conseguenze sui minori.

Roma, 17 luglio – Il 2012 è stato un anno nero per l’Italia. Nel Belpaese si è registrato un forte balzo della povertà relativa e di quella assoluta. Il dato è il più elevato mai registrato dall’Istat dal 2005. L’allarme è contenuto nel rapporto presentato oggi a Roma dall’Istituto nazionale di statistica. Secondo l’Istat, nel 2012 nel nostro Paese ci sono state 9 milioni e 563mila persone che vivono una condizione di povertà relativa. Si tratta, in pratica del 15,8 per cento dell’intera popolazione. Continue Reading

Roma, picchia selvaggiamente la compagna: arrestato

26035685La afferra per i capelli e la sbatte con la testa contro un vetro mandandolo in frantumi. La donna ha riferito di altri episodi accaduti in passato e mai denunciati per timore di ritorsioni da parte del compagno violento. 

Roma, 17 luglio – Al culmine di una lite innescata per futili motivi, aggravata da qualche bicchiere di troppo, ha picchiato la convivente, una ragazza ucraina di 36 anni, prendendola a calci e pugni su tutto il corpo. Poi, non contento, l’ha afferrata per i capelli e le ha fatto sbattere la testa più volte contro la vetrata di una porta fino a mandarla in frantumi. L’uomo, un cittadino peruviano di 42 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni gravi. Continue Reading

Kazakistan, Alfano alle Camere: io e nessun altro ministro era informato

Alfano“Non è mai stata presentata domanda d’asilo da parte della Shalabayeva”.  Di seguito il link del ministero dell’Interno con la relazione integrale del capo della Polizia.   http://www.interno.gov.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/26/2013_07_16_relazione_sul_caso_Shalabayeva.pdf

Roma, 16 luglio – Alla fine l’unica testa a cadere, almeno per il momento, e’ quella di Giuseppe Procaccini, il capo gabinetto del ministro dell’Interno Angelino Alfano, che si è dimesso dopo le polemiche che hanno investito il suo ruolo nella gestione del caso Shalabayeva, la moglie del dissidente kazako Mukhtar Ablyazov, espulsa dal nostro Paese insieme alla figlia. Oggi, sul tavolo di Alfano e’ arrivata la relazione sulla vicenda del capo della Polizia, Alessandro Pansa. In seguito, il ministro ha riferito alla Camere. Continue Reading

Mediazione civile e commerciale, Confsal: misure urgenti per il rilancio

Logo_LIF57201394456Oggi a Roma il forum Lif su lavoro, istruzione e formazione. 

Roma, 16 luglio – Nel secondo appuntamento, che si è tenuto  oggi a Roma, il forum Lif affronta il tema della mediazione civile e commerciale nel collegato lavoro, in relazione al travagliato iter legislativo e alla difficile attualità della crisi lavorativa del settore. “Va detto -spiega la Confsal – che è l’Europa a chiederci da tempo di abbattere i tempi dei procedimenti civili e di sviluppare politiche che riducano il tasso di litigiosità”.  Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]