Calabria, terza in classifica nazionale per lettura e-book

ebook348L’Istat certifica che la Calabria scala la classifica nella lettura on line. L’assessore alla Cultura Mario Caligiuri commenta: ‘Un significativo passo avanti’.

Roma, 7 Gennaio – “Ritrovarsi ad essere fra le prime tre regioni d’Italia nella lettura dei libri digitali, dimostra che in Calabria è in atto una trasformazione culturale profonda. Un segnale di cambiamento e di novità per l’intera societa’ calabrese che va guardato con grande interesse e deve rappresentare il presupposto per aumentare ulteriormente anche la lettura dei libri di carta”.
Ad affermarlo è l’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri commentando la ricerca diffusa nei giorni scorsi dall’Istat su “La produzione e la lettura di libri in Italia”.
Secondo l’Istituto Nazionale di Statistica, se da un lato il Sud Italia legge meno rispetto soprattutto al Nord, dall’altro ci troviamo di fronte a differenze territoriali che si invertono quanto a e-book scaricati e letti nell’anno appena trascorso. Continue Reading

Calabria, assessore Caligiuri completa il piano dei beni culturali

Mario-Caligiuri1La giunta regionale ha deliberato 3 milioni e 700 mila euro per gli edifici storici

Roma, 30 dicembre – La Giunta Regionale odierna, su proposta dell’Assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha approvato il Piano degli edifici storici che completa il “Piano dei beni culturali della Regione”. Con atti precedenti erano già stati definiti gli interventi in tema di aree archeologiche, archeologia industriale, castelli e chiese, per investimenti pari a circa quarantaquattro milioni di euro. Con quest’ultima delibera sono stati assegnati ulteriori tre milioni e settecentomila mila euro. Gli interventi riguardano il Palazzo “Gironda Veraldi” di Taverna per realizzare un Centro Studi su Mattia Preti (370 mila euro), Palazzo “Marincola” di San Floro dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro (attuale sede del MARCA) per realizzare la sezione delle sculture (550 mila euro), Continue Reading

Calabria, scuole in visita gratuita ai Bronzi preso il museo di Reggio Calabria

bronziAssessore alla cultura Mario Caligiuri invita le scuole per gite d’istruzione alla scoperta dei beni culturali calabresi

 Roma, 29 dicembre – L’assessore regionale alla Cultura della regione Calabria, Mario Caligiuri, sta sollecitando le scuole per organizzare gite di istruzione per visitare il Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria, dove si possono ammirare le statue dei bronzi. In collaborazione con la Sovrintendenza Regionale Archeologica dei Beni Culturali e i volontari del Fondo Ambiente per l’Italia, le visite saranno gratuite e con guide a disposizione. Per le prenotazioni, i dirigenti scolastici possono scrivere ad assessorato.cultura@regcal.it, precisando nell’oggetto: “Visita al Museo di Reggio Calabria”. Caligiuri ha anche sollecitato il Ministero dell’Istruzione per coinvolgere tutte le scuole italiane per ammirare i due guerrieri di Riace nella loro nuova sede. Continue Reading

Lazio, il Tar dice no alla riduzione orario scolastico

snalsAccolto dal Tar del Lazio il ricorso Snals-Cconfsal sulla riduzione dell’orario scolastico negli Istituti Tecnici e Professionali

Roma, 9 dicembre –  Il Tar Lazio dice no alla riduzione dell’orario scolastico negli istituti tecnici e professionali. Con sentenza numero 3527/2013 (presidente Evasio Speranza, estensore Pierina Biancofiore) il Tar, sezione III bis, ha accolto il ricorso dello SNALS-Confsal, annullando i provvedimenti che riducevano l’orario complessivo annuale delle classi seconde, terze e quarte degli istituti tecnici e professionali.  Infatti, nel 2010 il Ministero dell’istruzione aveva ridotto l’orario delle materie del corso di studi di questi istituti. Lo Snals si era opposto proponendo ricorso al Tar.  Continue Reading

“Diverse identità, uguali diritti”, un convegno nell’ambito della mostra ‘Arte Diversamente’

1466256_472063156245123_1911669320_n65° Anniversario della dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, al teatro dei dioscuri al Quirinale la mostra d’arte dedicata ai diversamente abili ospita un incontro sul tema

Roma, 5 dicembre – Sabato 7 dicembre alle ore 18,00 nell’ambito della mostra d’arte ‘Diversamente arte’ dedicata ai diversamente abili ed inaugurata il 2 dicembre scorso, avrà luogo presso la sala convegni del Teatro dei Dioscuri al Quirinale, via Piacenza 1 – Roma, l’incontro a tema ‘Diverse identità, uguali diritti’, curato da Tiziana Primozich, giornalista( Lidu onlus), e Patrizia Torrisi (Mibact). L’iniziativa, collegata al 65° anniversario della Dichiarazione universale dei Diritti dell’Uomo,  nasce grazie alla sensibilità di Antonio Eroi, presidente del Consiglio della Provincia di Reggio Calabria e membro del Consiglio d’Europa, che, con il supporto di tutti i consiglieri provinciali, ha aderito all’iniziativa presentata dalla Comunicreando in tandem con associazione Promuovi, già impegnata su vari fronti nel sociale. Scopo dell’evento è la valorizzazione dell’attività creativa di chi vive la condizione di diversamente abile, a dimostrazione che la sfera delle emozioni espresse attraverso l’opera d’arte viaggia su binari metafisici raggiungendo sempre le corde più interiori Continue Reading

Un convegno sulla previdenza degli immigrati

aaa-dx“Quale futuro previdenziale per gli immigrati: problemi e prospettive” è il tema dell’incontro di lunedì 9 dicembre, promosso da Ministero dell’Interno 

Roma, 6 dicembre – Si svolgerà lunedì 9 dicembre, presso la sede INAIL di Piazza Cinque Giornate a Roma, un convegno sul tema “Quale futuro previdenziale per gli immigrati: problemi e prospettive”. L’incontro è stato organizzato dal Ministero dell’Interno, Dipartimento Libertà Civili e Immigrazione, Direzione centrale per le Politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo, nell’ambito del programma annuale dello European Migration Network. L’iniziativa, che verrà introdotta dal Vice Prefetto Alberto Bordi, si propone di richiamare una vasta attenzione del mondo sociale per i suoi contenuti e per l’impostazione dei lavori. Antonio Ricci (IDOS/EMN Italia) presenterà inizialmente i primi risultati di una ricerca sul rapporto tra immigrazione e previdenza sociale che si sofferma sulle diverse caratteristiche riguardanti attualmente i cittadini stranieri, prendendo in considerazione anche quanto è avvenuto nel passato. Continue Reading

Roma, ‘Tutti possono sbagliare’ al ‘Teatro del sogno’ per chiedere con l’arte il cambiamento

tutti possono sbagliare 3Per Antonella Bagorda, giovane autrice teatrale e cinematografica, solo una rivoluzione delle menti può determinare un’inversione di tendenza culturale che rimetta al centro della scena la dignità umana.

 Roma 25 novembre – ‘Tutti possono sbagliare’ in un’ Italia dove le speranze per le giovani generazioni sono ridotte a zero. E’ il titolo del nuovo spettacolo messo in scena al Teatro del Sogno, scritto e diretto da Antonella Bagorda.  E così i protagonisti di una storia semiseria di fantarivoluzione rapiscono il ministro della Cultura. Ma i due, il braccio e la mente, il cretino e il saggio, la mediocrità e la cultura, commettono un gravissimo errore di valutazione. Così presi dal voler fare la rivoluzione, rapiscono un insignificante assessore all’Agricoltura, che solo nel finale, ‘ltura’ appunto, somiglia lontanamente all’oggetto del loro interesse. Una serie di gag divertenti che strappano la risata, ma tra le righe invitano alla riflessione sul futuro del paese: senza cultura, con i tagli all’attività teatrale e artistica dove andremo a finire? Se lo domanda il ‘capo’, alias Antonella Bagorda, con fare tra il preoccupato ed il rassegnato. Grandi sognatori, forse, gli autori dell’efferato rapimento. Di sicuro due improbabili antieroi che decidono di fare qualcosa al di sopra delle loro possibilità e, soprattutto, delle loro capacità.

Continue Reading

Seconda lettera di un uomo ombra a Papa Francesco

28842-500356-carmelo-musumeciCarmelo Musumeci, ergastolano ostativo, scrive al Pontefice che ha abolito ergastolo in Vaticano

Roma, 20 novembre – Di seguito il testo della seconda lettera al Papa di Carmelo Musumeci, ergastolano ostativo, che da anni si batte per l’abolizione del ‘fine pena mai’

“Papa Francesco, scusa, sono di nuovo io, ti ho già scritto una volta. E lo rifaccio ancora. So che in questi ultimi tempi, da quando hai abolito l’ergastolo in Vaticano, ti stanno scrivendo molti ergastolani per chiederti di fare qualcosa anche per loro. Io invece questa volta se scrivo di nuovo è per raccontarti un episodio della mia infanzia. Papa Francesco, una volta in collegio un prete mi raccontò la storia di un bambino che parlava  con Gesù. Si chiamava Marcellino. Era un trovatello. E i frati si erano presi cura di lui. Un giorno Marcellino aveva trovato  nel solaio del convento un grande crocefisso con un Gesù inchiodato. Lui iniziò a parlargli. E Gesù a rispondergli. Marcellino iniziò pure a portargli un po’ di pane e vino. E per questo in seguito i frati chiamarono il bambino “Marcellino pane e vino”. La storia finiva bene. Bene per modo di dire, a seconda dei punti di vista: Marcellino si era gravemente ammalato. Ed era morto. E Gesù se l’era portato in cielo. Papa Francesco, anch’io volevo che la mia storia finisse bene. E dopo un paio di giorni che avevo sentito questo racconto ero andato in chiesa di nascosto per parlare con Gesù. Continue Reading

Sanita’ Lazio, regione impari che tra i sindacati rappresentativi c’è Fials/Confsal

fials_confsalLa segreteria provinciale di Roma -Fials invia richiamo al presidente Zingaretti

Roma, 20 novembre – “Con evidente disappunto vorremmo rispondere al presidente del Lazio Nicola Zingaretti che oggi nella sua relazione in seno al Consiglio regionale del Lazio ha citato con convinzione di aver iniziato un percorso di incontri e confronti con i sindacati rappresentativi della sanità regionale: Cgil, Cisl Uil e Ugl. Tra costoro anche la Fials/Confsal è rappresentativa a livello regionale, aziendale e distrettuale da decenni oramai”. Lo dichiara la segreteria provinciale di Roma di Fials. “Ci auguriamo che con questa considerazione e precisazione il presidente Zingaretti, i suoi fidi collaboratori ed esperti di comunicazione imparino che – aggiunge la nota – tra le organizzazioni sindacali c’è anche la nostra. E ci auguriamo che – conclude la nota -, con solerzia e rispetto di tutti i lavoratori iscritti che rappresentiamo, il presidente-commissario e i rappresentanti della Cabina di regia convochino la Fials ai tavoli di contrattazione e confronto”.

 

 

Immigrazione, presentato a Roma il Dossier Statistico 2013

dossier-270x151Dal rapporto curato da Idos e Unar emerge che la corretta comunicazione è alla base di ogni comportamento non discriminante e finalizzato ad una politica di integrazione tra popoli di differenti culture.

Roma, 15 novembre – “Partendo dai dati statistici in tema di immigrazione si può operare una importante svolta culturale” così Cecilie Kyenge nel suo intervento durante la presentazione del Dossier Statistico Immigrazione 2013, presso il Teatro Don Orione – Roma, curato da Centro Studi Idos in tandem con Unar. “ L’Italia è allo stato dei fatti corridoio privilegiato, per la sua posizione, per i flussi migratori che accedono all’Europa dal Mediterraneo,-” spiega il ministro Kyenge, -“ ma non bisogna cadere in falsi stereotipi che originano da una informazione poco aderente ai dati reali. I migranti che entrano in Italia sono per il 50,3%di provenienza europea, contro il 22,2% che arrivano dal continente africano. Tra questi la comunità più presente è quella romena che conta circa un milione di persone, segue Marocco, Albania e Cina. Dunque veicolare attraverso i giornali che il fenomeno migratorio riguardi prevalentemente la popolazione africana rappresenta un’informazione poco corretta.” Il ministro all’Integrazione riferisce di essere stata invitata nelle scuole e che molti bambini in quella occasione le hanno chiesto come mai “l’Italia è invasa dai clandestini?”, “ i bambini – dice Kyenge – non danno risalto alla nazionalità d’origine o al colore della pelle di chi arriva in Italia, per loro sono solo ‘stranieri’. Continue Reading

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
redazione@thedailycases.com