Il paradiso dei bambini è in Val Pusteria

[AdSense-A]

È il Falkensteiner Family Hotel Lido Ehrenburgerhof di Chienes (BZ), con programmi di gioco per bimbi dai 4 mesi sino ai 3 anni al Baby-Land. E per i più grandi c’è il Falky-Land. Si può nuotare nel laghetto privato e c’è anche una Spa con massaggi dedicati a loro.

Senza-titolo-36

Se Peter Pan potesse uscire dal suo libro, avrebbe scelto questa “Isola che non c’è”. Perché il paradiso dei bambini esiste e si trova in Südtirol. È un’oasi fresca tra i monti, affacciata su uno specchio d’acqua azzurra in cui nuotare. Ci sono camere con terrazze piene di fiori e, intorno, la corona verde della Val Pusteria, nel cuore delle Dolomiti. Lo chiamano il paradiso dei bambini, ma è il Family Hotel Lido Ehrenburgerhof di Chienes (BZ) a 12 km da Plan de Corones e a soli 10 minuti da Brunico, cuore della Val Pusteria. Non solo un hotel da favola a 4 stelle, ma un mondo immaginato e costruito per ospitare le famiglie. Tutte le famiglie, perché ci sono attività pensate anche per ospiti di 4 mesi d’età e uno spazio dedicato proprio a loro, il Baby-Land. Un servizio unico, altamente professionale, con programmi ludici creati per i piccolissimi, che anche in tenera età possono divertirsi e imparare giocando, come in un piccolo e accogliente nido. È aperto tutto il giorno e colorato di tappetoni per gattonare, peluche morbidi e bambole, scivoli, dondoli, e persino un angolo per il pisolino o per le coccole con la mamma. I più grandi, dai 3 anni in su, hanno invece l’ormai celeberrimo mondo Falky-Land a disposizione, firma degli hotel a marchio Falkensteiner, un’accoglienza nata proprio qui, nel primo albergo della catena a sperimentare la vacanza dedicata alle famiglie: non solo un luogo in cui svagarsi e conoscere nuovi amici, ma un team di professionisti specialista del gioco che prepara attività creative e divertenti.

Ehrenburgerhof-Famiglia-9

Al Falky-Land, l’incredibile casa della mascotte Falky, si cucina la pizza, si partecipa a cacce al tesoro nel Parco Avventura, si sale su una nave pirata per conquistare il laghetto ma prima magari ci si trucca, si mangiano i pop-corn davanti a un cartone animato, si scoprono i segreti del bosco, ci si arrampica, si suonano strumenti, si gioca con la sabbia o nella casa delle streghe, ci si traveste da indiani d’America con penne e totem, proprio come farebbe Peter Pan, perché qui i sogni dei bambini diventano realtà e passa la voglia di diventare grandi. Le giornate a tema trascorrono sempre diverse, anche pedalando tutti insieme su piste ciclabili sicure e dolci con le bici da prendere in hotel, oppure giocando nel campo da calcio ospitato dal grande parco, o scegliendo il nuovo trend dell’estate, lo yoga, ma anche in gita a bordo del modernissimo treno dell’Alto Adige, gratuito per gli ospiti grazie all’Holiday Pass e con fermata a pochi metri dal resort. Da anni collabora con il Lido Ehrenburgerhof la guida Veit, anima dello sport estivo, che prepara gite alternative per la famiglia, ed è amato dai bambini per le avvincenti storie che racconta durante le escursioni. Per vivere la pace totale della montagna, si può andare alGolf Club Pustertal, a soli 10 minuti dall’hotel, con green fee unlimited e corso gratuito per tutta la famiglia alla domenica. La sera ci si ritrova nella Stube, la stanza in legno con un grande camino per ascoltare fiabe, imparare nuovi giochi in scatola, prendere un aperitivo, ovviamente in versione baby. Poi c’è la cucina, che si fa riconoscere per l’eccellenza dei piatti e si aggiunge ai numerosi momenti di gioco: si può decidere di cenare e pranzare con mamma e papà oppure insieme con altri bimbi e le assistenti al ristorante Falky-Land, con menù a la carte da scegliere il giorno prima e una cucina per i bebè aperta 24 ore su 24. In estate, c’è anche la possibilità di una grigliata all’aperto sul lago, sotto le stelle. Perché al Family Hotel Lido Ehrenburgerhof i bambini vengono prima di tutto. Dopo tanto correre, giocare e divertirsi, c’è persino un luogo unico e di totale relax: è l’AcquapuraSPA, 2mila metri di piscine e benessere con trattamenti e massaggi apposta per i piccoli messi a punto da terapeuti, da fare insieme con tutta la famiglia. Per tutti questi motivi il Resort si è guadagnato l’OK für Kids, il bollino di qualità di TÜV Nord Italia e Deutscher Kinderschutzbund, la più grande organizzazione in Germania per i diritti dell’infanzia. E dopotutto la vacanza insieme è questo: un periodo in cui nessuno si annoi, da ricordare per sempre. In cui i bambini possono imparare giocando a fare (anche) i detective della natura, da un programma dei Family Hotel Alto Adige, e i genitori sentirsi tranquilli, sdraiati a bordo lago a farsi scaldare dal sole. Scoprendo che il paradiso dei bambini è uguale a quello di mamma e papà.

Ecologica e Biologica: la vacanza in Maremma secondo Gitav

[AdSense-A]

Il bio-turismo protagonista nella Maremma Tosco-Laziale con il gruppo Gitav, che dedica strutture e servizi ecosostenibili al pubblico più sensibile in fatto di rispetto ambientale e delle caratteristiche del territorio.

Senza-titolo-31

Il gruppo Gitav ( www.gitav.com ) presenta in Maremma le soluzioni dedicate al bio-turismo, il fenomeno delle vacanze biologiche ed ecologiche, capace di attrarre un numero sempre maggiore di turisti alla ricerca di un contatto vero e rispettoso con la natura. In occasione dell’estate 2016, infatti, i campeggi, villaggi e l’agriturismo di Gitav introducono le nuove aree BIO e una serie di servizi certificati per le vacanze eco-sostenibili nella Maremma Tosco-Laziale.

Campeggio ecologico

I campeggi Gitav sono sempre più attenti al rispetto ambientale, senza rinunciare alla comodità e allo stile delle sistemazioni. Tra i campeggi Gitav amici dell’ambiente, è da segnalare il California Camping Village a Montalto di Castro (Viterbo), dove è possibile soggiornare nelle sistemazioni denominate Family Cottage Premium, costruite con materiale ecologico.

argentario

Agriturismo biologico

All’Agriturismo Biologico Club Le Cannelle di Talamone, in provincia di Grosseto, la straordinaria bellezza del Parco Naturale della Maremma incontra il Bio Diffuso, con certificazione Bioagricert, caratterizzato da cibi realizzati con prodotti provenienti da agricoltura biologica e sistemazioni di qualità sparse su tutta la superficie del promontorio. Un’esperienza BIO, appagante e di qualità, dai seguenti requisiti:

  • Alimenti utilizzati per la composizione dei menu in prevalenza di stagione, biologici e prodotti localmente con ingredienti da agricoltura biologica e a km zero.  Vengono proposte pietanze tipiche della cucina locale o regionale.
  • Lampade a risparmio energetico.
  • Noleggio biciclette a disposizione degli ospiti e ospitalità per manifestazioni ed eventi a tema eco-sostenibile.
  • Cambio asciugamani settimanale, salvo richieste del cliente, e sciacquone in doppia modalità con dispositivo di bloccaggio e/o doppio tasto.
  • Sostegno all’economia locale con acquisti di prodotti e servizi locali

Il turismo del futuro

[AdSense-A]

Intesa tra Demanio e Touring Club: i beni pubblici inutilizzati saranno destinati al turismo sociale, culturale ed ambientale

di Roberta Grendene

Senza-titolo-21
Il Direttore dell’Agenzia del Demanio, Roberto Reggi, e il Direttore generale del Touring Club Italiano (TCI), Lamberto Mancini, hanno firmato qualche giorno fa un Protocollo di intesa che avvia concrete iniziative di riuso e valorizzazione dei beni pubblici inutilizzati attraverso attività di turismo sociale, culturale ed ambientale. Molteplici i progetti e le iniziative che già da tempo vedono vicini Agenzia e TCI: il network Valore Paese – Dimore, il Progetto FARI, il progetto di recupero delle Case Cantoniere e lo sviluppo di iniziative “a rete”, come i Cammini, che coinvolgono beni appartenenti allo Stato e ad altri Enti pubblici situati lungo percorsi di tipo storico-culturale, religioso e ciclo-pedonale. Ora le proposte da incrementare insieme aumentano. Tra le altre, il progetto “Bandiere Arancioni”, finalizzato alla selezione dei borghi eccellenti dell’entroterra e l’iniziativa “Aperti per Voi”, patrocinata dal Mibact, che favorisce l’apertura di luoghi d’arte e di cultura con l’intento di promuovere e diffondere la conoscenza dei luoghi solitamente interdetti al pubblico.
IMG_3113
“Il Touring Club Italiano, con i suoi 122 anni di storia, contribuisce alla valorizzazione dei territori grazie alla promozione di pratiche turistiche consapevoli e sostenibili. Mission dell’Agenzia è quella di sostenere gli enti pubblici nell’avvio di iniziative idonee allo sviluppo dei propri patrimoni immobiliari – dice Roberto Reggi -. Unire le rispettive forze e le professionalità vuol dire assicurare azioni in grado di innescare reali processi di sviluppo”. “Il turismo – afferma Lamberto Mancini – è tra le prime economie del paese, con un contributo al PIL nazionale del 10,2%, valore che può crescere e distribuirsi meglio sul territorio. Il Touring Club Italiano, come soggetto privato del terzo settore, si impegna affinché il modello di accoglienza nazionale possa valorizzare i propri asset puntando alla qualità del rapporto tra persone e luoghi, per generare occupazione e benessere durevoli anche per la comunità locali”.

Baciarsi sì, ma dove?

[AdSense-C]

Il 6 luglio è la giornata mondiale del bacio. Per approfittarne degnamente, ecco alcune location da sogno dove rendere l’incontro davvero perfetto

Senza-titolo-2

Si chiama Giornata mondiale del Bacio, ed è un’ottima scusa per approfittarne: anche per questo 6 luglio 2016 le coppie dovranno trovare un attimo per sé. E se una frase attribuita a Shakespeare recita “se per baciarti dovessi poi andare all’inferno, lo farei”, la buona notizia è che non c’è alcun bisogno di scegliere un luogo tanto scomodo e inospitale. Ce ne sono invece di tremendamente belli in cui festeggiare in modo degno una giornata tanto speciale. Ecco qualche meta straordinaria per non arrivare impreparati.

 Perdersi per ritrovarsi al Labirinto

Tra ordinati sentieri di bambù da percorrere mano nella mano. E dopo essersi persi, ritrovarsi insieme. Ispirato dalle chiacchierate dell’editore e designer parmigiano Franco Maria Ricci con Jorge Luis Borges, il Labirinto della Masone di Fontanellato (PR) occupa sette ettari di terreno ed ha richiesto sei anni di lavoro. Accanto ad esso, sono stati costruiti anche spazi culturali, una biblioteca e sale espositive con una collezione d’arte di 500 opere. Si può stare a pranzo, con lo stile, i piatti e la filosofia dell’Antica Corte Pallavicina dello chef stellato Massimo Spigaroli, che gestisce la ristorazione del Labirinto con un bar e una bottega – aperti dalle 10 del mattino – e un bistrot, con orario continuato, dalle 12 fino alla chiusura notturna. Per informazioni: Bistrot del Labirinto (Fontanellato – PR)

Tel. 0521 1855372 – Cell. 331 2410977 – Sito web: www.fratellispigaroli.it

 In barca come Liz e Richard

Come Liz Taylor e Richard Burton, i due attori immortalati dai paparazzi in barca, sui mari italiani all’epoca del film Cleopatra. L’Aquadulci Hotel di Chia (CA) mette a disposizione per i propri ospiti un viaggio in un’acqua tanto trasparente da sembrare sospesi nel nulla. È il mare della Sardegna, da vivere a bordo della Goletta Milmar. Un’escursione che inizia alle 10 del mattino fino alle 17, con pranzo a bordo e tuffi in angoli e calette incantevoli e altrimenti irraggiungibili. E poi tornare all’Hotel, un quattro stelle di 41 camere affacciato sulla bianca rena di Su Giudeu. Per un bacio così, sarebbe meglio una vita, non solo un giorno.

Per informazioni: Aquadulci Hotel (Chia – CA) – Tel. 070 9230555 – Sito Web: www.aquadulci.com

 In un Castello da fiaba

Sentirsi principe e principessa in un Castello antichissimo, che scoppia di romanticismo. Per innamorati speciali c’è il Castello di Petroia (PG), maniero millenario vicino a Gubbio con una torre del XII secolo che custodisce un’esclusiva suite, rifugio per gli amantialla ricerca di un soggiorno più che unico. Ed è solo una delle 13 camere del borgo medievale che forma questo castello, il quale può vantare, tra l’altro, di aver dato i natali a Federico da Montefeltro. In alcune delle stanze, arredate con mobili antichi, ci sono grandi vasche idromassaggio circolari, in cui godersi dolci momenti di coppia, sulle note di una sinfonia classica. E intorno? Boschi, verde, sentieri per camminare insieme. Per informazioni: Castello di Petroia (Petroia – PG) – Tel. 075 920287 – Sito Web: www.petroia.it

 In una Val Venosta “esotica”

Una Private Spa concepita come un viaggio in terre esotiche, ideale per le coppie, con percorsi Indocéane esplorando il Mar Mediterraneo, fino all’Egitto, all’India e alla Cina, o tra le isole della Polinesia. È una Val Venosta dai tratti d’Oriente quella offerta nel più grande Hamam hotel d’Italia, custodito nel centro benessere del Garberhof di Malles (BZ). Il 4 stelle superior, concepito tutto in materiali naturali, è una finestra aperta sulla natura dell’Alto Adige/Südtirol, e ha ricevuto nel 2016, per il 4° anno consecutivo, il premio Travellers’ Choice di TripAdvisor, riconfermandosi a pieno titolo tra i 25 migliori hotel d’Italia. Per un bacio davvero indimenticabile, a poca distanza dall’Hotel c’è il Lago di Resia, con il suo campanile sommerso. Per informazioni: Garberhof (Malles – BZ) – Tel. 0473 831 399 – Sito internet: www.garberhof.com

 Cabrio, su un’auto d’epoca

Un bacio retrò, in stile Dolce Vita, capelli al vento alla guida di un’Alfa Romeo Giulietta Spider, o con le mani fasciate in guanti di pelle volante di una MG A, inconfondibile con i suoi fari che sembrano occhi spalancati sulla strada. Sono le morbide curve dei bolidi senza tempo di Slow Drive – azienda specializzata nel noleggio d’auto d’epoca senza conducente – per una giornata da trascorrere intorno al Lago di Garda tra borghi e antiche torri, o alla scoperta delle vigne della Valpolicella, dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza o delle Ville Venete, tutti luoghi sede dell’azienda. Il costo del noleggio parte da 100 euro per mezza giornata e da 200 euro per la giornata intera. Slow Drive è inoltre convenzionato con hotel e deliziosi B&B. Per informazioni: Slow Drive – vintage & motion (Padenghe sul Garda – BS) – Tel 0309907712 – Cell. 338 978512 – Sito web: www.slowdrive.it

 Nel villaggio delle stelle

In Val d’Ega il cielo è vicino, tanto da potersi toccare. E lì, nel cuore delle Dolomiti in provincia di Bolzano, i paesi di Collepietra e di San Valentino sono diventati un Astrovillaggio, il primo in Europa, dove tutto è predisposto per consentire una straordinaria vista del cielo stellato. Passeggiando, s’incontrano in meridiane sulle facciate delle case e nei giardini, e si può cenare in ristoranti che propongono sul menù un punto informazioni astrologico, fino al “telescopio” che consente di dare un’occhiata nella profondità dell’universo. Un luogo ideale per un bacio, perché da sempre le stelle stanno a guardare gli amanti. E li illuminano. Per chi invece abbia voglia di camminare, c’è l’indimenticabile escursione sul Corno Bianco al tramonto, con vista strepitosa su Catinaccio e Latemar color viola e rosso fuoco.

Per Informazioni: Val D’Ega Turismo – Tel. 0471619500 – E-mail: [email protected] – Sito web: www.valdega.com

 

Dove le stelle sono tante, milioni di milioni

[AdSense-B]

Per tutto luglio, fino al 10 agosto 2016, si guarda il cielo e si cena con le Grigliate Astronomiche del borgo medievale dell’Hotel Castello di Petroia (PG), con gli esperti di Astronomitaly e la chianina di mastro Massimo

Senza-titolo-1

Ci sono luoghi in cui il buio non fa paura, perché è là che le stelle brillano più luminose. È un buio prezioso quello che avvolge l’Hotel Castello di Petroia (PG), antico maniero abbarbicato su una collina tra Gubbio e Perugia, perché il suo cielo è lo stesso che rimirava Federico da Montefeltro 600 anni fa: quello di un borgo medievale senza le migliaia di lampadine elettriche che con la loro luce artificiale hanno fatto sparire gli astri. Un cielo pulito, che ha ottenuto la certificazione “Gold” da Astronomitaly, la prima rete di turismo astronomico formata da un gruppo di esperti che puntano il telescopio verso la volta celeste e cercano punti di avvistamento lontani dall’inquinamento luminoso delle città. Per chi a luglio 2016 abbia voglia di godersi il firmamento e scoprire i segreti degli astri, a Petroia ci sono ben sette sere dedicate, ogni venerdì, per stare con il naso all’insù. Sono le“Grigliate Astronomiche”, iniziativa organizzata dal Castello di Petroia con Astronomitaly: al centro della piazzetta “di bianco sassolino”, su un grande braciere si cuoceranno le carni, rigorosamente di chianina cresciuta in queste valli, e a controllarne la riuscita sarà mastro Massimo. Siccome non è una vera grigliata all’aperto senza bruschette, non mancheranno le croccanti fette condite ovviamente alla deliziosa maniera umbra. Dopo la cena, tutti a guardare la cupola celeste: sarà il team di astronomi a raccontarne le luci. Ma il cielo è immenso, quindi ogni serata sarà dedicata ad osservarne un pezzetto. Si inizia venerdì 1° luglio con il pianeta più noto, “Saturno, il signore degli anelli”, poi l’8 luglio con l’appuntamento “Sotto un cielo trapunto di stelle”, il 15 luglio una serata per i più romantici perché “La luna si specchia in piscina”. Il 22 luglio si guarderà “Il triangolo nel cielo estivo”, il 29 luglio si partirà per un viaggio con i piedi a terra verso la Via Lattea per ritrovarsi ovviamente il 10 agosto con le favolose stelle cadenti di San Lorenzo, per esprimere desideri a milioni.

Nei fine settimana di luglio, si può approfittare della proposta “Weekend Celestiali al Castello di Petroia” con 2 notti in una delle preziose camere del maniero inclusa la prima colazione al piano nobile e la Grigliata Astronomica.

Settimana Bianca in estate? Si, in Argentina!

[AdSense-B]

L’idea contro stagione di Tuttaltromo(n)do

Senza-titolo-9

Estate significa tempo di vacanze al mare o su monti ammantati di verdi prati? Non nell’emisfero sud del mondo, dove i mesi delle nostre tradizionali vacanze corrispondono al centro dell’inverno! Ecco allora la proposta contro stagione (e controcorrente!) di Tuttaltromo(n)do: la settimana bianca estiva in Argentina. Il Circo Bianco, top dello sport mondiale, da giugno ad ottobre gira qui, dove si trovano località sciistiche che non hanno niente da invidiare alle nostre stazioni europee. Dall’Aconcagua alla Terra del Fuoco, passando dalla Patagonia, si snodano percorsi tracciati su montagne straordinarie, che per oltre 2000 km da nord a sud offrono una varietà di paesaggi incredibili, e introvabili altrove.

ImageProxy

Ushuaia, la fiabesca Chapelco, e ancora Bariloche offrono un vero paradiso per chi ama scoprire nuove piste e nuovi panorami, insieme all’effetto lievemente straniante della neve in estate. E ancora le Ande centrali della regione di Mendoza, urbanizzata con discrete e originali costruzioni a schiera tali da creare uno stile davvero singolare famoso in tutto il Sud America. Questa è senza dubbio la località sciistica più esclusiva del Paese, frequentata quasi solo dall’Argentina “bene”. Ha anche ospitato gare di Coppa del Mondo di sci alpino nelle discipline veloci e ormai da anni ospita gli allenamenti estivi della nazionale italiana di discesa. Finalmente l’idea per chi ama lo sport invernale per eccellenza, la risposta per gli amanti di sci e snow a coloro che cercano mete esotiche e calde durante l’inverno! Gli esperti di Tuttaltromo(n)dosono a disposizione per creare un tour personalizzato, in grado di rispondere alle esigenze degli sciatori alla ricerca di nuove emozioni. Quest’estate.. sci in spalla!!

Panorama road, la via del delta

[AdSense-C]

 

Pedalare tra risaie, allevamenti di vongole, boschi e campi di erba medica. Glamping: sconti del 30% dal 12 maggio al 9 luglio e dal 28 agosto al 18 settembre 2016.

Senza-titolo-6

Lo spettacolo del grande fiume che incontra il mare, le cavane, le anse e le dune sabbiose, i campi di erba medica e i canneti, l’airone rosso e la sgarza ciuffetto. Barricata Holiday Village si trova proprio nel cuore del Delta del Po e diventa il punto di partenza ideale per tante escursioni in bicicletta alla scoperta del Parco, proclamato Riserva della Biosfera Unesco.

 Di oasi in oasi su 2 ruote

Argini e strette stradine costeggiano l’ansa del grande fiume. Si inoltrano nel Parco del Delta del Po e  rispuntano all’improvviso, trasformandosi in sentieri che costeggiano i corsi d’acqua e portano fino al mare. La bicicletta è sicuramente uno dei modi migliori e più entusiasmanti per visitare quest’area ancora poco conosciuta, ma ricca di scorci affascinanti. Barricata Holiday Village organizza per i suoi ospiti delle escursioni, consigliando gli itinerari migliori, che solo le persone del posto possono indicare. Basta noleggiare la bicicletta e partire! Non può sicuramente mancare una visita all’oasi di Cà Mello, che si trova lungo la Sacca degli Scardovari, all’interno del Parco Regionale Veneto del Delta del Po. L’oasi è la testimonianza di un Delta d’altri tempi, quando il vecchio e scomparso Po di Camello scorreva sull’Isola della Donzella e andava a sfociare in laguna. Scoprirlo in bicicletta è un’esperienza unica, perché ci si immerge nel silenzio di questi luoghi per ammirare e ascoltare i suoni della natura, vivendo a 360° gli aspetti rurali del territorio. Si parte dal villaggio e si pedala lungo la Sacca degli Scardovari tra risaie e allevamenti di vongole per raggiungere l’Oasi di Ca’ Mello. Qui si incontra la guida del Parco e l’escursione deve proseguire a piedi, alla scoperta dell’antica foce, dove si potranno vedere e ascoltare diverse specie di piccoli passeriformi residenti nel canneto lungo il sentiero che conduce al Bosco della Donzella e conoscere le specie più comuni di erbe, fiori, alberi e arbusti. Tutta in bicicletta è invece l’escursione che porta all’Oasi di Volta Vaccari. Si parte dal villaggio e si pedala costeggiando il Po di Tolle, passando dal porto dei pescatori di Scardovari. Si arriva quindi all’Oasi: un fitto bosco di salici, frassini e pioppi all’interno di una golena che ospita numerose specie di uccelli passeriformi. Non sarà difficile imbattersi nella caratteristica upupa o vedere un picchio rosso maggiore, ma anche anatre, svassi e aironi. Il panorama è particolarmente suggestivo: seguendo la strada si può osservare il faro di Pila, mentre sull’altra sponda del fiume, la diramazione tra la Busa di Tramontana e la Sacca del Canarin, si trova un porticciolo con i capanni dei pescatori e un punto di raccolta delle vongole. Entrambe le escursioni durano circa 2 ore. Barricata Holiday Village dispone di diverse biciclette a noleggio, nuove e adatte alle escursioni nel Parco. Sono disponibili anche bici di diverse misure per i bambini e i seggiolini per i più piccoli che viaggiano con i genitori. Le escursioni vengono organizzate dai responsabili di Barricata Diving: esperti conoscitori di tutti i rami del Delta, via acqua, via terra e di tutti i fondali!

 Glamping, il trend dell’estate 2016!

Barricata Holiday Village è un villaggio completamente immerso nella natura incontaminata del Parco del Delta del Po e affacciato al mare. Una posizione invidiabile, che affascinerà tutti gli amanti delle vacanze nel verde. L’idea giusta per una vacanza davvero friendly e a basso costo è il Glamping, una formula destinata a diventare il must dell’estate, che unisce glamour e camping, regalando giornate rilassanti a contatto con la natura che si trasformano in avventure indimenticabili per i bambini.

Per chi vuole scoprire questo nuovo modo di fare vacanza, c’è poi una fantastica opportunità:  uno sconto del 30% su una vacanza di 7 giorni, nel periodo che va dal 12 maggio al 9 luglio dal 28 agosto al 18 settembre2016. Per tutti sono a disposizione i servizi del villaggio: parco acquatico, palestra, mini e junior club, campi da calcetto, tennis, tiro con l’arco, animazione e corsi, WI-FI gratuito in aree pubbliche, discoteca, servizio di sicurezza 24H.

 

 

FUNACTIVE e Bici Alto Adige la partnership per il cicloturismo ai piedi delle Dolomiti‏

[AdSense-A]

Siglato l’accordo di cooperazione tra FUNActive Tours e Bici Alto Adige che prevede una collaborazione tra il tour operator e l’associazione altoatesina fondata da Erwin Stricker.

Senza-titolo-3

Sempre più turisti scelgono di scoprire l’Alto Adige con un mezzo antico ma quanto mai moderno: la bicicletta. Grazie a una fitta rete di piste ciclabili e a una secolare tradizione dell’accoglienza, la provincia di Bolzano è diventata una meta classica tra i cicloturisti o più in generale, tra coloro che cercano una vacanza attiva.

Una rete con 22 noleggi in Alto Adige.
Ed è in questo scenario che si colloca la nuova partnership siglata da Bici Alto Adige e FUNActive di Dobbiaco, tra i primi tour operator italiani a credere nel cicloturismo. Bici Alto Adige è l’associazione fondata da Erwin Stricker  che ha l’obiettivo di proporre tour a Bolzano e dintorni grazie a oltre 20 punti noleggio con 5.000 biciclette nuove che aspettano di essere provate. Per potenziare la proposta in Val Pusteria nasce questo accordo che vedrà FUNActive come punto noleggio di Bici alto Adige nella propria sede di Dobbiaco, punto nevralgico per numerosi tour in bicicletta, come la Ciclabile della Drava attraverso Lienz, oppure verso sud attraverso Cortina d’Ampezzo. «Siamo estremamente soddisfatti di questa partnership che ci legherà sempre più a una iniziativa importante come quella fondata da un visionario del turismo come lo era Erwin Stricker – ha commentato Freddy Mair, fondatore di FUNActive Tours – e condividiamo con l’associazione i valori di una vacanza in grado di valorizzare il nostro territorio». La forza dell’associazione Bici Alto Adige sta nella rete capillare di punti noleggio che in questi anni è riuscita a costruire in tutte le vallate di riferimento, a cui si aggiungono i servizi offerti ai visitatori, prima fra tutti la Bikemobil Card, un biglietto combinato per l’utilizzo dei mezzi pubblici e di una bici a noleggio valida in tutto il territorio provinciale. «Crediamo che ‘fare squadra’ possa essere sempre più la carta vincente nello sviluppo di iniziative che promuovano la nostra provincia e le nostre vallate – ha aggiunto Linda Stricker una dei sei soci alla guida di Bici Alto Adige – e l’incontro con FUNActive Tour ha i presupposti per poter sviluppare un lavoro congiunto di grande portata».

FUNActive_Tours_Dobbiaco_Lienz

Anche in Veneto e Friuli.
Oltre che sviluppare pacchetti turistici per italiani che vogliono trascorrere una vacanza all’estero in bicicletta, FUNActive ha in portafoglio anche proposte dedicate alle regioni limitrofe. Infatti, oltre alla propria offerta di viaggi e soggiorni in Alto Adige, la struttura di Freddy Mair ha sviluppato un network di noleggi bici che si spingono in Veneto e in Friuli Venezia Giulia. Nella prima regione FUNActive ha referenti a Belluno, Treviso e Mestre mentre in Friuli il network prevede punti noleggi a Trieste e Aquileia dove transita il tracciato Alpe Adria.

Stelle e sogni: la magica notte di San Lorenzo

[AdSense-B]

 

Dove ammirare al meglio lo sciame delle Perseidi e far avverare i propri desideri

Senza-titolo-5

Un appuntamento che si rinnova, e che cade al culmine dell’estate, il 10 di agosto, quello con le stelle dei desideri. Sono le Perseidi, che sembrano cadere sulla Terra intorno alla notte di San Lorenzo, creando un legame tra sogni e realtà. Si dice che se si esprime un desiderio nel momento esatto in cui gli occhi si posano sulla scia di una “stella” che si stacca dal cielo questo si avvererà. Perché non provarci? Si passerà in ogni caso una serata in un luogo magnifico, e la disposizione d’animo felice agevolerà senz’altro il realizzarsi dei propri obiettivi! Ecco alcuni luoghi suggestivi, dove accomodarsi al buio per ammirare lo spettacolo delle “stelle cadenti”. Il giardino incantato del Garden Cactus B&B di Favara (AG) è di per sé una meraviglia. Ospita oltre 30mila piante di cactus, in una collezione naturalistica unica in Italia, e qui, a bordo della piscina illuminata, ci si può sdraiare cullati dal silenzio della notte, per volgere lo sguardo al suo drappo blu. L’atmosfera fiabesca che si respira in questa oasi botanica suggerisce sogni e desideri, che si realizzeranno come in una favola. (www.bebgardencactus.it) Nel cuore del Salento, a Manduria (TA), si trovala Masseria Scalella, che vanta una storia antichissima e intimi appartamenti dove vivere tutta l’emozione della Puglia più autentica. L’ideale in questo caso è allungarsi sulle sdraio posizionate nei patii privati, orientandole nella direzione dello sciame meteorico, e lasciarsi trasportare dal momento, magari gustando uno spuntino di mezzanotte fatto in casa, a base di tipiche specialità pugliesi. (www.masseria-salento.com) La piccola spiaggia riparata e privata de La Francesca Resort di Bonassola (SP) è perfetta per accoccolarsi su un telo e lasciare vagare lo sguardo, e la mente, verso l’infinito. A disposizione degli ospiti de La Francesca Resort vi sono anche dei binocoli, per una migliore osservazione del cielo e, su prenotazione, il baretto del Resort è a disposizione per preparare a chi lo desidera il “cestino delle stelle” uno scrigno di prelibatezze da gustare semisdraiati sulle chaise-longue della terrazza. (www.villaggilafrancesca.it) Luogo fortemente “energetico” anche Montebelli Agriturismo e Country Hotel di Caldana (GR). Tra antichi siti etruschi e rispetto assoluto della natura (ci troviamo in una tenuta a coltivazione biologica) lo scambio cosmico è assicurato. Qui uno degli angoli che consente la miglior visuale è la Grande Quercia, simbolo di Montebelli. E per i più avventurosi, il magico labirinto, nel quale lasciarsi guidare dalla luce delle stelle. (www.montebelli.it ) Sulle rive del lago si trova Antico Casale di Montegualandro e Spa di Tuoro sul Trasimeno (PG). Immerso in un giardino di ulivi, il casale settecentesco offre ai suoi ospiti una location speciale per trascorrere una serata di romanticismo e magia. L’unica luce che accompagna lo spettacolo della natura è quella delle candele che vengono accese intorno alla piscina, che rendono l’atmosfera intima agevolando l’ingresso nel mondo dei sogni.. che si avverano! (www.anticocasale.it)

Dal 27 al 31 luglio 2016 torna “Stragusto”

[AdSense-C]

La festa del cibo da strada e dei mercati

Senza-titolo-12

E’ giunto alla sua ottava edizione Stragusto, il festival del cibo da strada e dei mercati che celebra la convivialità, il gusto per i cibi autentici, l’originalità, l’atmosfera tipica dei mercati. Cinque giorni di incontri e degustazioni in uno scenario unico, quello della piazza dell’antico Mercato del Pesce di Trapani, che rivive nella sua dimensione naturale per accogliere i tanti turisti e appassionati. Un evento imperdibile, che accoglie i sapori del mondo dello street food, con le sue tradizioni ma anche con le sue innovazioni, perché il cibo di strada si evolve insieme alle abitudini e ai gusti dei popoli. Ancora una volta si potrà percorrere un viaggio ideale tra i sapori regionali ma anche internazionali del cibo da strada. Fra le specialità che si sono alternate nei diversi anni quelle: palermitane, catanesi, serbe, romane, palestinesi, friulane, basche, fiorentine, umbre, trapanesi, ecc… Oltre ai prodotti in degustazione, rigorosamente preparati dal vivo, diversi saranno i momenti di intrattenimento e didattici all’interno dell’evento perché lo street food è un’eredità culturale da tutelare e valorizzare.

Senza-titolo-11

Ad accompagnare il meglio del cibo da strada, cooking show e laboratori di cucina.  L’obiettivo di “Stragusto”, iniziativa organizzata da Trapani Welcome in collaborazione con Ps Advert e con il patrocinio del Comune di Trapani è quello di recuperare e valorizzare il grande patrimonio offerto dai produttori del cibo da strada, veri e propri artigiani del gusto, che tramandano di generazione in generazione la tradizione culinaria della propria zona. Il cibo, specie quello da strada è espressione di una comunità, è storia, ma anche evoluzione delle abitudini e dei gusti, da qui nasce “Stragusto”, ed è in questo contesto che la diversità diviene ricchezza, in un luogo perfetto per questo evento, come la Sicilia, che da secoli accoglie numerosi popoli e tradizioni.

[AdSense-A]

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]