Connect with us

Diritti umani

Calabria. Sono 244 i migranti tratti in salvo la scorsa notte dalla Guardia Costiera. Tra loro 41 minori ed un neonato

Pubblicato

il

Tempo di lettura: < 1 minuto

La Guardia Costiera italiana, nella notte tra il 27 e 28 novembre, porta in salvo 244 migranti in area di responsabilità SAR italiana, a circa 50 miglia dalle coste calabresi.

Sfiorata la tragedia al largo delle coste calabresi, che la notte scorsa ha visto un lieto fine grazie  all’intervento della Guardia Costiera intervenuta prontamente, in area di responsabilità SAR italiana, in soccorso di un’imbarcazione  in pericolo a causa delle pessime condizioni meteo e carica di persone a bordo, tra cui 41 minori ed un neonato, nato proprio nel giorno del salvataggio sul peschereccio soccorso.

Le condizioni meteomarine proibitive ed in peggioramento, hanno reso molto complesse le operazioni di soccorso condotte dalla motovedetta CP326 della Guardia Costiera di Roccella Jonica, che è riuscita, comunque, a trarre in salvo, dopo un’attività in mare durata oltre 16 ore, tutti i 244 migranti.

Impegnati nelle operazioni anche un assetto rumeno del dispositivo Frontex (Unità navale MAI 0201della Polizia di Frontiera Rumena, sulla quale sono stati trasbordati parte dei migranti tratti in salvo) ed un mercantile, dirottato sul posto per fornire ridosso dalle pessime condizioni meteo alla motovedetta cp 326 impegnata nelle operazioni di soccorso.