Arte & Cultura

A Borgomarina Vetrina di Romagna un incontro con Renato Lombardi

By 3 Agosto 2016 No Comments

[AdSense-A]

 

Proiezione di suggestive immagini su: MILANO MARITTIMA. Da “città giardino” a “spiaggia di Milano per l’EXPO”, a “città delle vacanze” per il futuro.

Senza-titolo-12

È in programma giovedì 4 agosto 2016, a Borgomarina Vetrina di Romagna una serata culturale dedicata a: MILANO MARITTIMA. Da “città giardino” a “spiaggia di Milano per l’EXPO”, a “città delle vacanze” per il futuro. È previsto un intervento di Renato Lombardi, con proiezione di suggestive immagini storiche, con il supporto tecnico di Massimo Evangelisti. L’iniziativa si svolgerà alle ore 21, a Cervia, nel Piazzale Maffei, antistante la Torre San Michele. L’ingresso è libero.  La data ufficiale della nascita di Milano Marittima è legata alla firma della convenzione del 14 agosto 1912 tra il Comune di Cervia e la Società Anonima per lo Sviluppo della Spiaggia di Cervia – Milano Marittima. Si delineava la nascita di una “città giardino”, in base al piano regolatore disegnato dal grande artista milanese Giuseppe Palanti (1881-1946). Con l’incontro culturale di giovedì 4 agosto si .intende dare un contributo al recupero di identità storica di Milano Marittima e per ripercorrere il passato in funzione di una migliore comprensione del presente e per costruire il futuro. Nell’arco di più di un secolo si è vissuto il passaggio dal turismo pionieristico, dalla città dei “villini” nella secolare pineta, delle colonie, delle prime strutture ricettive alberghiere (tra cui il prestigioso Mare e Pineta), ad un turismo legato al termalismo, alla vacanza attiva, al binomio-turismo e sport, all’indotto degli stabilimenti balneari, dei negozi e delle stutture alla moda, dei locali di divertimento, ai grandi eventi e ai grandi personaggi ospiti della località. Questo è andato di pari passo, con l’inventiva, con la capacità di iniziativa di imprenditori turistici che hanno fatto la storia della località in campo nazionale e internazionale. Le intuizioni che furono alla base della nascita di Milano Marittima, precorrevano i tempi, e intendevano, per dirla con Palanti, “sposare la poesia con la praticità del vivere”. Ora è avviata una riflessione che coinvolge pubblico e prevato per disegnare il futuro, per coniugare tradizione e innovazione all’interno di una visione strategica di sviluppo economico, turistico, culturale e promozionale. La rievocazione del Centenario di Milano Marittima del 2012, il ruolo giocato dalla città nel 2015 di “spiaggia di Milano per l’EXPO” costituiscono tappe importanti di questa linea di tendenza rivolta al futuro.

Lascia un commento