Italia

Bibbiano, caso isolato o sistema consolidato?

By 25 Gennaio 2020 No Comments

A Tortoreto un padre lotta in difesa della volontà del figlio

Di Lucia Mosca

Due tentativi (il 2 ed il 10 gennaio) da parte degli assistenti sociali, coadiuvati dalle forze dell’ordine, di prelevare un minore dall’abitazione presso la quale attualmente risiede insieme al padre, a Tortoreto, senza che fosse stato depositato e regolarmente notificato il relativo provvedimento (poi messo agli atti il 13 gennaio) per consegnarlo alla madre. Un 14enne che in più occasioni manifesta la volontà di rimanere col padre. Tutto parla dell’intenso e positivo rapporto tra i due. Tra l’altro, il 14enne, stando alle dichiarazioni dei docenti dell’istituto scolastico frequentato dal giovane insieme alla sorella, che invece si trova attualmente allocata presso la madre, sarebbe ben seguito dal padre e avrebbe un buon profitto scolastico, diversamente dalla figlia.

Tutto ha inizio con la separazione tra i due coniugi nel 2010. Inizialmente i bambini vengono affidati alla madre. Emergerebbero però, successivamente, episodi da parte della donna di abuso di mezzi di correzione. La storia è lunga e complessa. La ragazza, affidata ad una comunità per uno stato di irrequietezza che le avrebbe creato dei problemi, si sarebbe allontanata in più occasioni dalla stessa per poi essere rintracciata tutte le volte dal padre. Sono quindi seguite querele, da parte dell’uomo in seguito archiviate, in quanto non si sarebbe riusciti…CONTINUA A LEGGERE

Lascia un commento