Connect with us

Italia

Avvenia: dispersioni termiche elevatissime negli edifici italiani

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 1 minuto

[AdSense-A]

 

Eppure le soluzioni di efficientamento gestionale di Avvenia, leader nazionale nel settore della white economy, consentirebbero di abbattere del 50% i consumi legati alle attività delle persone e del 20% l’intensità energetica dell’organizzazione aziendale che sfrutta gli edifici.

Senza-titolo-7

In quanto a efficientamento energetico gli edifici italiani mostrano percentuali di dispersioni termiche elevatissime e, soprattutto con l’innalzamento delle temperature che caratterizzerà quest’estate 2016, questo renderà ancora più «scottanti» gli appartamenti degli italiani. A metterlo in evidenza è Avvenia (www.avvenia.com), il player italiano leader della white economy e della sostenibilità ambientale. Eppure le soluzioni di efficientamento gestionale di Avvenia mettono a disposizione dei clienti strumenti in grado abbattere del 50% i consumi legati alle attività delle persone oltre che del 20% l’intensità energetica dell’organizzazione aziendale che sfrutta gli edifici. Per Avvenia la sfida energetica nell’edilizia è fondamentale, un settore nel quale l’azienda fondata dall’ingegner Giovanni Campaniello è disponibile ad investire, partecipando con fondi propri ai costi necessari per aumentare l’efficienza energetica delle grandi strutture pubbliche o private. «L’efficienza energetica è un investimento, non una spesa, perché si ha un ritorno garantito» aggiunge l’ingegner Giovanni Campaniello. Il costo di un progetto di efficientamento energetico è infatti ripagato dai risparmi sulla bolletta, riducendo non solo i consumi ma anche le emissioni in atmosfera, contribuendo al miglioramento della qualità dell’aria e a mitigare gli effetti del riscaldamento globale. Negli Stati Uniti è infatti stato rilevato come gli edifici commerciali e di servizio contribuiscano per il 20% nell’emissione dei gas serra.

Print Friendly, PDF & Email