Connect with us

Arte & Cultura

Artisti tra Bulgaria e Italia in mostra a Roma

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

La mostra Artisti tra Bulgaria e Italia si è svolta presso la Galleria Bulgaria a Roma, a partire dal 7 maggio scorso, con un evento tra musica arte e incontro 

di Antonio Martinelli Carraresi

E’ stata presentata presso la Galleria Bulgaria a Roma, a partire dal 7 maggio scorso, con un evento tra musica arte e incontro, la mostra Artisti tra Bulgaria e Italia. L’evento di inaugurazione, organizzato dalla Galleria Bulgaria e dall’Istituto Bulgaro di Cultura diretto da Yana Yakovleva, a cui  ha partecipato un folto pubblico è stata arricchito dalle performances dei partecipanti della Master Class del Maestro  Romano Pucci, virtuoso di flauto, le esibizioni degli artisti, nelle sale della Galleria Bulgaria, punto di riferimento romano della cultura bulgara e soprattutto della lunga e solida amicizia che lega da sempre i due paesi, è stata molto applaudita dagli ospiti.

Le tavole, sia pittoriche che fotografiche in mostra, hanno raccolto molto interesse, si tratta delle opere degli artisti, Boris Yanev, Albena Nikolova, Kiril Dushev, Nikolay Deliyanev, Rafail Lyubomirov Georgiev- Raffò, Lydia Stanulova, Mia Nokolova, Dimitri Nikolaev, Momchil Milanov.  Molta commozione hanno suscitato le personalissime opere di Boris Yanev, giovanissimo artista scomparso a soli 35 anni per Covid. “Il mio sogno è dipingere quadri da cui non poter staccare gli occhi. Sono confuso e, nella mia arte, non so chi sono. Creo molte cose all’istante, secondo il momento, senza poterle controllare. Esse stesse diventano quello che sono, al di là della mia volontà e del mio desiderio” queste le sue parole mentre cercava di raccontare la sua arte. Ed ancora “Mi ispiro all’ idea di poter creare un quadro che mi piaccia, senza però annoiarmi. Quando lo guardo, vorrei vedere il mondo dei sogni”.

Molto belle anche le opere di Kiril Dushev, artista pluripremiato nato a Burgas ma da anni in Italia le cui opere sono esposte a livello nazionale in Bulgaria. Le sue tele raccontano, con stile figurativo, concetti interiori di umanità, ammaliando e sorprendendoci. Molto originali anche le opere di Momchil Milanov, capaci di catturare subito l’interesse di chi guarda. Dimitri Nikolaev, giovane talentuoso artista che ha seguito le orme del padre, propone invece tele che raccontano tematiche sociali, politiche e filosofiche. Interessanti e affascinanti anche i flussi di colore delle tele di Nikolay Deliyanev. Molto interessanti anche le sculture di Rafail Lyubomirov Georgiev – Raffò, le sue opere hanno vinto un premio internazionale in Cina, il terzo simposio internazionale di scultura in Germania e diversi riconoscimenti da molte biennali francesi. Ricca e interessante anche la proposta femminile della mostra come il percorso artistico di arte visiva di Albena Nikolova e quello della designer Lydia Stanulova. Intense le tele di Mia Nikolova.

All’evento di apertura gli organizzatori e gli artisti, tutti presenti, hanno commentato con il pubblico le loro opere e le emozioni e il  significato che le hanno prodotte.

LEGGI ANCHE

Franca Centaro, le foto dall’aura magica della ritrattista e fotografa di scena dell’Inda

Print Friendly, PDF & Email