Diritti umaniFeatured

Arrigo Levi ci ha lasciato. Ha vissuto la sua vita difendendo i Diritti Umani

By 26 Agosto 2020 No Comments

La Lega italiana dei diritti dell’Uomo partecipa al dolore della famiglia per la morte, a 94 anni, del giornalista e scrittore Arrigo Levi

di Eugenio Ficorilli – presidente Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo

La Lega italiana dei diritti dell’Uomo partecipa al dolore della famiglia per la morte, a 94 anni, del giornalista e scrittore Arrigo Levi.

Levi è stato un faro del giornalismo italiano e ad ha ricoperto importanti incarichi tra i quali ricordiamo: corrispondente da Mosca prima per il Corriere della Sera e poi per Il Giorno, Direttore de ”La Stampa”, consigliere per le relazioni esterne del Presidente Carlo Azeglio Ciampi e del Presidente Giorgio Napolitano.


Lo ricordiamo come autorevole punto di riferimento per coloro che si riconoscono nella cultura laica italiana, nonché autorevole esponente del mondo ebraico.

Arrigo è stato in prima linea nella difesa dei diritti umani. Infatti è stato autorevole componente della Commissione per i diritti umani della Presidenza del Consiglio dei Ministri, presieduta da Paolo Ungari.

Scopo della Commissione era quello di fornire al Presidente del Consiglio pareri sul delicato tema dei diritti umani e svolgere indagini.

La Commissione svolse importanti e riservate missioni in Pakistan ai confini con l’Afghanistan ed in Cile durante la dittatura Pinochet, in Italia organizzò il primo incontro delle ONG ed associazioni operanti a tutela dei diritti umani.

La Lidu, in riconoscimento dell’impegno profuso a difesa dei diritti umani, nel 2008 ha conferito ad Arrigo Levi il Premio “Paolo Ungari”, istituito per premiare personalità che si sono particolarmente distinte nella difesa dei diritti umani

Eugenio Ficorilli, Presidente nazionale della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo fondata nel 1919 resta fedele alla sua missione, così definita nello Statuto-Regolamento approvato dal Congresso Generale della Lega a Parigi, il 15 Luglio 1927.
«La Lega afferma e difende i principî essenziali della convivenza civile e particolarmente:
L’inviolabilità personale e domiciliare dei cittadini; la libertà di coscienza; di parola; di stampa; di
riunione; di associazione; di azione sindacale in patria ed all’estero; la piena e diretta sovranità
popolare contro ogni sistema di oligarchia e di dittatura; il dovere della resistenza all’oppressione ed
all’arbitrio d’ogni regime che neghi questi principî.
Ad integrare i suoi scopi essenziali, la Lega si propone inoltre di compiere, nei limiti delle sue
possibilità, un’opera di assistenza, di difesa e di coltura per gli Italiani emigrati».

LIDU Onlus – Lega Italiana per i Diritti dell’Uomo


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]