Arianteo. Dal 1° luglio due nuove location con la prima multisala all’aperto d’Italia

By 22 giugno 2015Arte & Cultura

: “Cinema e musica anche quest’anno protagonisti dell’estate milanese” 


AriAnteo-CINEMA-ALL-APERTO-2015Milano, 22 giugno  – Da ormai 25 anni per i milanesi è sinonimo di cinema all’aperto: risale infatti al giugno del 1989 l’apertura da parte del cinema Anteo, in collaborazione con il , del “primo” AriAnteo alla , a cui negli anni si sono susseguite location diverse ma sempre suggestive e prestigiose. “La rassegna di AriAnteo – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno – è un appuntamento atteso dai milanesi che quest’anno si arricchirà di due luoghi nuovi, l’Arena e il Chiostro dell’Incoronata, e offrirà agli spettatori la prima multisala all’aperto d’Italia. La programmazione cinematografica, come sempre di alta qualità, si unirà agli appuntamenti musicali proposti da 7 concerti per 7 notti, a conferma di quella mescolanza tra musica e cinema che è ormai protagonista dell’estate milanese”. Momentaneamente abbandonati gli spazi di Palazzo Reale, Umanitaria e Conservatorio, il 1° giugno di quest’anno è stato inaugurato in zona , all’interno del Mercato Metropolitano, AriAnteo Porta Genova e dal 1° luglio al 31 agosto si accenderanno anche gli schermi di AriAnteo Arena Civica e AriAnteo Chiostro dell’Incoronata. AriAnteo Arena Civica – 500 posti a sedere, uno schermo di 14x6m – riporta il cinema all’interno dell’Arena Civica, il luogo che per primo a Milano fu adibito a cinema all’aperto nell’estate del 1907. Ad aprire la programmazione The Imitation Game di Morten Tyldum, interpretato da uno straordinario Benedict Cumberbatch nei panni di Alan Turing lo scienziato morto suicida a 41 anni e considerato oggi uno dei padri dell’informatica in quanto ideatore di una macchina progenitrice del computer. AriAnteo Chiostro dell’Incoronata rappresenta invece un’assoluta novità e non solo perché apre ai milanesi un luogo affascinante e poco conosciuto della città: il chiostro della Chiesa di Santa Maria dell’Incoronata. AriAnteo Chiostro dell’Incoronata sarà infatti la prima multisala all’aperto in Italia, con due schermi e due “sale”, rispettivamente da 330 e 282 posti, dotate di un sistema audio stereo in cuffia wireless. Si parte il 1° luglio in Sala 1 con Se dio vuole,commedia di Edoardo Falcone con Marco Giallini e Alessandro Gassman. In Sala 2 invece sarà la volta di Il sale della terra, lo splendido documentario di Wim Wenders su Sebastião Salgado. Ad AriAnteo Chiostro dell’Incoronata è previsto il posto assegnato e il pubblico potrà preacquistare i biglietti presso le casse del cinema Anteo, evitando la coda serale. L’ingresso avverrà da via Milazzo. Entrambe le arene avranno un punto ristoro attivo durante tutta la serata. La programmazione come sempre proporrà al pubblico milanese i migliori successi della stagione passata, film di recentissima uscita, ma anche alcune anteprime, tra cui Taxi Teheran di Jafar Panahi, Orso d’Oro alla Berlinale 2015,Giovani si diventa di Noah Baumbach, strepitosa commedia interpretata da Ben Stiller e Naomi Watts nei panni di una coppia di intellettuali newyorkesi alle prese con la crisi della mezza età e Love is in the air di Alexandre Castagnetti, commedia romantica su due ex amanti che si ritrovano su un volo intercontinentale. Prosegue inoltre la collaborazione con l’Orchestra de I Pomeriggi Musicali con la manifestazione 7 concerti per 7 notti d’estate che coinvolgerà il 3 luglio AriAnteo Arena Civica, e il 10 e 31 luglio AriAnteo Chiostro dell’Incoronata, sala 1 (vedi programma allegato). AriAnteo è un’iniziativa promossa da Anteo spazioCinema e Assessorato alla Cultura del Comune di Milano in collaborazione con Corriere della Sera, ed è parte degli eventi di Expo in Città. Per informazioni:  Anteo spazioCinema, tel. 02 43912769 / 02 6597732 www.spaziocinema.it

 

Lascia un commento