Connect with us
Azzera la bolletta

Italia

Fino al 24 ottobre aperto il bando DAB7 per la creazione di oggetti destinati a bookshop e artshop museali

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

[AdSense-A]

 

Parte il bando dedicato alla creatività giovanile, per la progettazione e la produzione di progetti di designer under 35 rivolti al merchandising museale: c’è tempo fino al 24 ottobre 2016 per partecipare alla settima edizione del bando DAB – Design per Artshop e Bookshop, lanciato dal Comune di Modena insieme al GAI, con il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

senza-titolo-5

È giunto alla sua settima edizione il concorso DAB7 – Design per Artshop e Bookshop, dedicato ai creativi di età compresa tra i 18 e i 35 anni che decidano di mettersi alla prova con l’ideazione di prodotti destinati al merchandising museale. Con l’obiettivo di incoraggiare e sostenere in maniera fattiva le intuizioni delle nuove generazioni tra arte, design e marketing, DAB nasce all’interno del Programma DE.MO. – sostegno al nuovo design e alla mobilità, promosso dal GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani e realizzato dall’Ufficio Giovani d’Arte del Comune di Modena con il sostegno del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane e Direzione Generale Musei.  Fino al 24 ottobre 2016 i partecipanti sono invitati a presentare uno o più progetti e fotografie di prototipi di oggetti d’arte e di design, già realizzati con qualunque tipo di materiale e di tecnica, spaziando liberamente dall’oggettistica ai complementi di arredo per la scuola, dall’ufficio alla casa, dalla cartoleria alla grafica, alla calcografia, alla gioielleria fino alla lavorazione dei metalli e del vetro, senza dimenticare l’arte tessile, la ceramica, i giochi e i giocattoli.  Seguendo la strada dell’innovazione e dell’originalità, i candidati dovranno seguire principalmente due linee guida: DAB-contemporaneo nella progettazione di oggetti che interpretino liberamente temi e linguaggi della creatività contemporanea; DAB-patrimonio culturale nella progettazione di oggetti liberamente ispirati allo straordinario patrimonio culturale italiano, in tutte le sue sfacettature.

Per ciascuno dei vincitori, uno per ogni linea progettuale, è previsto un premio in denaro di 2.000 euro, assegnato da una commissione di esperti del settore chiamata a valutare non solo l’originalità e l’artisticità dei diversi progetti, ma anche la sostenibilità economica ed ecologica, il rispetto per l’ambiente e la diversità culturale, l’attenzione alla percezione e alla fruizione degli oggetti da parte di un pubblico con disabilità sensoriali, e il valore imprenditoriale del prodotto in relazione al rapporto qualità-prezzo, alla reperibilità dei materiali necessari alla sua realizzazione, per agevolare la sua eventuale produzione e commercializzazione. Proprio la fattibilità è carattere che DAB7 intende premiare: si prevede infatti la possibilità di destinare un totale complessivo di 7.000 euro in forma di contributo alla effettiva realizzazione dei prototipi (anche più di uno, quindi) che dovessero risultare meritevoli, a prescindere dal fatto che siano stati o meno insigniti della menzione principale. Non un semplice premio alle idee, quindi: ma un aiuto reale alla loro concretizzazione. È possibile partecipare presentando progetti o fotografie dei prototipi, ma anche con oggetti già precedentemente realizzati ma non commercializzati, trasmettendo i materiali entro e non oltre il 24 ottobre 2016. I progetti ritenuti più interessanti saranno oggetto di una serie di mostre in importanti istituzioni pubbliche italiane: partendo – nella seconda metà di dicembre 2016 – dallo Spazio Corner D del MAXXI di Roma.

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi