Cinema & TeatroItalia

Acquaviva Picena diventa set cinematografico per ‘La Leggenda di Kaira’ di Emanuela Del Zompo

By 29 Settembre 2020 Ottobre 16th, 2020 No Comments

Il nuovo prodotto della Del Zompo nasce in sintonia con l’amore per la sua terra d’origine, la regione Marche. Kaira, personaggio fantasioso, in realtà lega la sua esistenza alla storia e la cultura del territorio

Con Il patrocinio di Sponsalia, Associazione Palio del Duca e Comune di Acquaviva Picena, Assessorato turismo e cultura, sono iniziate le riprese cinematografiche di ‘La Leggenda di Kaira’ con Michael Segal, Emanuela Del Zompo e Rosanna Gambone (già co-protagonista di The Women’s angels presentato alla 77° Mostra del Cinema di Venezia).

Tratto dal fumetto di Emanuela Del Zompo, che veste i panni di Kaira, nobildonna che guida kairos, Paese rappresentato nella location dal Castello di Acquaviva Picena, il progetto (per ora un promo) si avvale della presenza di diversi attori marchigiani come Tiziana Ferretti, Sebastiano Piotti (avvocato ed attore di origine abbruzzese), Vagnoni Alfredo, Papini Giorgio, Luciano Gaetani, Lazzari Roberto. I costumi d’epoca sono di Nello Gaetani, Presidente dell’associazione Sponsalia, Palio del Duca. “Il fumetto, – dice l’autrice, – si ispira alla rievocazione storica del matrimonio di Forasteria, ed è stato naturale pensare di ambientare il set del film proprio nel comune di Acquaviva Picena, che con il suo fascino e i suoi borghi porta lo spettatore in quell’epoca storica tipica del medioevo”. Rosanna Gambone, ormai lanciata nel mondo del cinema, interpreta il giullare – narratore con il compito di raccontare questo fantasy. La storia ha un messaggio importante, caro ad Emanuela Del Zompo: la condizione della donna nelle varie epoche storiche. La protagonista, è una Principessa-guerriera che viaggia nel tempo per compiere il proprio destino.

Sono previste scene a cavallo, apparizioni di spiriti-banshee, boia e templari che daranno al filmato quel tocco di magia e suspense. Il promo che sarà disponibile a breve, rappresenta anche una lungimirante operazione di cineturismo: le location utilizzate infatti sono anche il miglior mezzo per presentare al pubblico il territorio  di Acquaviva Picena e le sue radici storiche e culturali.


La partecipazione di Rosanna Gambone aggiunge valore ad una storia tutta al femminile che, come in ‘The Women’s Angel’, offre una chiave di lettura che restituisce centralità alla donna in ogni suo aspetto dell’animo, offrendo lo spunto per andare più a fondo di quello che è solo apparenza.


Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]