Connect with us

Attualità

8 Marzo, a Frascati il tema è la prevenzione del cancro ovarico

Pubblicato

il

Tempo di lettura: < 1 minuto

Si è svolta oggi presso il centro congressi Villa Tuscolana di Frascati la prima ‘Giornata di sensibilizzazione e  prevenzione del cancro ovarico’. Si tratta di un evento nato da un’idea di Elisabetta Bernardini, presidente di AISPPD, in seguito alla positiva esperienza americana che ha visto diventare il settembre del 2012 “Mese del cancro ovarico” con una serie di manifestazioni, su proposta dello stesso Presidente Usa Barack Obama.L’avvenimento, che si ripeterà con cadenza annuale proprio ogni 8 marzo, si è avvalso della collaborazione di A.Di.M.O. onlus di Francesco Cammareri, dirigente medico del reparto di oncologia dell’ospedale della cittadina dei castelli romani, già operante da tempo sul territorio in tema di prevenzione e miglioramento della qualità di vita del malato oncologico. ‘Una data non casuale quella della Festa della Donna’ evidenzia Elisabetta Bernardini, ‘ infatti intendiamo attirare l’attenzione della società civile e delle Istituzioni con una manifestazione volta a far meglio comprendere e prevenire una malattia fra le più gravi e devastanti nella sfera delle patologie femminili’. La speranza per il futuro è che la ricerca scientifica riesca ad individuare i modi per una diagnosi precoce : il cancro ovarico se diagnosticato in fase iniziale ha maggiori speranze di guarigione. Il convegno di oggi, che ha visto relatori di fama internazionale, vuole essere l’inizio di un percorso strategico per difendersi da questo terribile male e dai rischi drammatici che ne conseguono. Numerosi ed importanti i patrocini per questo primo appuntamento: l’AIOM Lazio, la University of Pittsburgh Medical Center, l’Ambasciata Stati Uniti in Italia, la Presidenza della Repubblica, il Ministero della Salute, la Commissione UE, la Regione Lazio ed il Comune di Frascati, oltre ad Associazione Medici Arabi, CNR, ENEA, Esmo e Associazione dei ginecologi italiani, a riprova della grande importanza che questo argomento riveste in ambito internazionale.

 

Print Friendly, PDF & Email