Connect with us
Azzera la bolletta

Mondo

1° Maggio: Giornata Internazionale del Paradismo per i Raeliani

Published

on

Tempo di lettura: 2 minuti

Guida Raeliana Jarel Aymonier: “Si tratta di una nuova società senza lavoro o denaro”

ImageProxy-(1)Las Vegas, 2 Maggio 2016 – Il Movimento per il Paradismo, un ramo del Movimento Raeliano Internazionale (MRI), ha dichiarato il 1° maggio “Giornata Internazionale del Paradismo”. Ma cos’è il Paradismo? “Si tratta di una nuova società senza lavoro o denaro”, ha dichiarato la Guida Raeliana Jarel Aymonier, leader del Movimento per il Paradismo. “Per i Raeliani, l’obiettivo di sopprimere la fame nel mondo in modo che tutti possano nutrirsi gratuitamente di cibo sano e nutriente, è del tutto realizzabile. Non ci saranno più nemmeno persone senza fissa dimora, dal momento che tutti avranno gratuitamente una casa in cui risiedere. Anche l’assistenza sanitaria sarà accessibile a tutti, in modo completamente gratuito”. Aymonier ha spiegato che nel Paradismo gli esseri umani non saranno costretti a eseguire alcun lavoro retribuito. “Ognuno farà ciò che più ama, mentre i robot faranno tutto il lavoro”, ha spiegato. Non ci sarà più denaro.Il dare sostituirà il vendere e il condividere sostituirà il comprare. L’amore sarà la nostra nuova moneta”. Egli nega che Paradismo sia un’utopia. “Se messe a disposizione di tutti invece che di pochi, le attuali conoscenze e tecnologie, combinate con le risorse fisiche di cui disponiamo, sarebbero in grado di trasformare il pianeta in un paradiso”, ha affermato. «Non c’è motivo di temere la povertà, considerando il livello di tecnologia che abbiamo in questo momento”, ha dichiarato Rael, il leader spirituale che ha ispirato il Paradismo. “Se i robot eseguiranno tutto il lavoro e se noi condivideremo equamente tutto ciò che essi produrranno in abbondanza, saremo in grado di liberare l’Umanità dalla schiavitù del lavoro e del denaro”. “È spaventoso che le persone siano portate a credere che dovranno lavorare duramente e preparare le giovani generazioni a lavorare altrettanto faticosamente”, ha detto Aymonier. “I bambini hanno bisogno di sapere che sono stati creati per gioire della vita, non per soffrire o vivere nel costante timore che potrebbero non avere i mezzi per sopravvivere”. Il 1° maggio è stato appositamente scelto per celebrare la Giornata Internazionale del Paradismo. “Questa data coincide con la Giornata Internazionale dei Lavoratori, oppure con la Festa del Lavoro, com’è chiamata in molti Paesi”, ha concluso Jarel. “Essa venne istituita nel 1886 per sostenere il diritto a usufruire di otto ore di lavoro, otto ore di svago e otto ore di riposo. All’inizio, ciò era considerato un’utopia, ma non lo è più oggi per molte persone. Ora, è il momento diportare un nuovo sogno all’Umanità e di fare in modo che questo si realizzi il più velocemente possibile. Questo nuovo sogno consiste nell’avere tutto il tempo che vogliamo per creare, divertirci e riposare, tutti. Questo è ciò che il Movimento per il Paradismo, sostenuto dal Movimento Raeliano, ha invocato in occasione del 1° maggio”. In Italia, sonno stati organizzati eventi a: Roma: Piazza dei Re di Roma Torino: Piazza Castello Milano: Piazza XXIV Maggio Udine: Piazza della Loggia

Print Friendly, PDF & Email
Apollo Mini Fotovoltaico
Serratore Caffè

Questo si chiuderà in 0 secondi