Veneto, dal 13 al 15 marzo ‘Move’

By 1 marzo 2015Italia

Presentato il Salone Professionale del Turismo e dell’Ospitalità Universale che si terrà alla Fiera di Vicenza dal 13 al 15 marzo, evento unico in Europa, nato dall’esperienza di Gitando e Gitando.All, che da quest’anno ha assunto la nuova denominazione di “Move!”.

 

Facco_Finozzi_Marzotto_Vitali_IMG_0105Vicenza, 1 marzo – “Obiettivi strategici della nostra azione in ambito turistico negli ultimi anni sono la destagionalizzazione e la diversificazione dell’offerta. Le politiche in materia di ‘turismo accessibile’ muovono – uso volutamente questo verbo – contemporaneamente  sia nella direzione di favorire una fruizione temporalmente più ampia delle destinazioni venete, sia di promuovere una molteplicità di prodotti in tema di ospitalità, viaggio, benessere, conoscenza e scoperta di un territorio policromo come il nostro. ‘Move!’ esplora e approfondisce tutti questi temi”.  Così l’assessore al turismo della Regione del Veneto, Marino Finozzi, ha presentato il Salone Professionale del Turismo e dell’Ospitalità Universale che si terrà alla Fiera di Vicenza dal 13 al 15 marzo prossimi, evento unico nel suo genere in Europa, nato dall’esperienza di Gitando e Gitando.All, che da quest’anno ha assunto la nuova denominazione di “Move!”. Alla presentazione dell’evento hanno partecipato, insieme all’assessore,  il presidente della Fiera vicentina, Matteo Marzotto e il presidente di Village For All – V4A, Roberto Vitali. Le dimensioni del mercato del turismo accessibile in Europa parlano di oltre 120 milioni di persone interessate, destinate ad aumentare considerevolmente nei prossimi anni, che valgono nell’economia delle destinazioni 80 miliardi di euro. “Per questo non possiamo parlare di settore di nicchia – ha sottolineato Marzotto – ma di vera e propria community. Si tratta, per di più, di persone che prevalentemente non viaggiano da sole”. “Ma ‘Move!’ pone l’accento su un tema di straordinaria valenza che è quello dell’universalità del turismo e dell’accoglienza – ha sottolineato il presidente della Fiera –, che va ben oltre i meri aspetti economici, che pure sono tutt’altro che trascurabili. Un appuntamento come questo, non solo riempie un vuoto nel panorama fieristico europeo, ma diffonde anche un messaggio di grandissima civiltà”. Concetto, quest’ultimo, ripreso anche da Vitali, che ha chiaramente puntualizzato che ‘Move!’ “non è una fiera sulla disabilità, ma un salone del turismo professionale, che rimette al centro la persona con la sua condizione, partendo dal presupposto che la disabilità, come afferma l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è un’esperienza universale”. Cuore del ‘Move!’ sarà il MITA, il Meeting Internazionale per il Turismo Accessibile, che si terrà nella giornata di venerdì 13 e metterà al centro della scena il design universale con l’obiettivo di presentare politiche e pratiche innovative da tutto il mondo e di integrarle tra loro per raggiungere una linea di indirizzo globale in materia di turismo accessibile, con il coordinamento dalla Regione Veneto, partendo dal presupposto che la progettazione inclusiva debba essere, innanzitutto, gradevole per tutti i visitatori che scelgono il territorio veneto come destinazione per la propria vacanza. “Negli ultimi cinque anni – ha concluso Finozzi – questo è stato il più importante momento di confronto, relazioni, conoscenza e progettualità condivisa nell’ambito del turismo accessibile. Quest’anno il focus è sul design universale con l’obiettivo di migliorare, attraverso un’attenta progettazione, esteticamente e funzionalmente tutte le componenti dell’offerta turistica, proseguendo l’azione avviata con il corso di alta formazione organizzato con IED – Istituto Europeo di Design.  Partner d’eccezione su questo tema è la città di New York  che ha sviluppato un manuale che vorremmo fosse fonte di ispirazione anche per gli operatori del Veneto. A presentarlo al MITA ci saranno alcuni stretti collaboratori del sindaco Bill De Blasio”.

 

Leave a Reply

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]