Politiche 2018: volano i 5 stelle al Sud, la Lega conquista il Nord, sconfitto ovunque il PD

By 5 marzo 2018Politica

Avverate le previsioni dei sondaggi elettorali. Resta più incerto il futuro Governo.

di Vito Nicola Lacerenza

 

Le previsioni sul risultato delle elezioni 2018 si sono rivelate esatte. Il leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio e il capo della Lega Matteo Salvini sono i due vincitori dell’ultima competizione elettorale: il movimento cinque stelle diventa il primo partito di maggioranza, sostenuto in grandissima parte dagli elettori del Sud  mentre la Lega ottiene consensi nel Nord e si prepara a diventare il partito guida della coalizione di centrodestra, dopo aver sorpassato Forza Italia. È il nuovo assetto politico emerso dalle urne in cui il centrosinistra risulta il grande sconfitto con un Partito Democratico che ha visto i suoi consensi dimezzati rispetto al 2013.

Il segretario democratico Matteo Renzi è il principale imputato della Caporetto della sinistra, il cui futuro politico è incerto, proprio come la composizione del prossimo governo, visto che nessuna coalizione politica ha i numeri richiesti per governare. Un’alleanza è inevitabile, ma appare difficile e imprevedibile allo stesso tempo. Con molto scetticismo, qualcuno avanza l’ipotesi di un’ alleanza Lega- Cinquestelle, mentre altri ritengono più plausibile un accordo tra grillini e PD, raggiungibile, però, secondo molti, solo dopo le dimissioni di Renzi. In entrambi i casi il panorama politico che ne verrebbe fuori sarebbe assolutamente nuovo, il che rende lecita la domanda: “Come si potrà formare una maggioranza di governo?”.

Leave a Reply

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]