Calabria, Caligiuri incontra i beneficiari dei finanziamenti ministeriali per la ricerca.

19602103Previsti 500 nuovi occupati grazie interventi a favore di centri di ricerca. Assessore Mario Caligiuri:’giovani laureati calabresi promuovono sviluppo della Regione’.


Roma, 16 gennaio –  – L’Assessore Regionale alla Cultura Mario Caligiuri questa mattina ha incontrato i beneficiari dei finanziamenti ministeriali sulla ricerca. Nei mesi scorsi, dalla competente Commissione Ministeriale sono stati positivamente valutati 22 progetti per un importo complessivo di 147 milioni di euro. Gli interventi riguardano le quattro aree strategiche di salute, agrifood, ICT e materiali. Caligiuri ha richiesto prioritariamente che le iniziative si colleghino con gli altri finanziamenti nazionali e regionali, realizzando la rete regionale della ricerca, che verrà ufficialmente presentata nel prossimo mese di febbraio. Infatti, ha detto Caligiuri, che tutto il sistema deve procedere insieme: Poli di Innovazione, Universita’, Centri di Ricerca, imprese, “CalabriaInnova”, beneficiari dei finanziamenti nazionali oltre ad altri soggetti qualificati. caligiuri
L’Assessore ha richiesto informazioni sulle iniziative da realizzare, i tempi di attivazione, gli eventuali centri di ricerca da realizzare, i brevetti da registrare, i laureati da occupare. A regime, i destinatari dei finanziamenti ministeriali presenti questa mattina all’incontro hanno previsto di produrre nuova occupazione per circa 500 nuovi laureati. Caligiuri, che ha anche ricordato i bandi in corso di “Calabria Innova” e dei Poli di Innovazione” che ammontano complessivamente a oltre 28 milioni di euro e che scadono entro febbraio 2014, ha dichiarato che “attraverso tutti questi investimenti sulla ricerca ci sara’ la possibilità reale di valorizzare tanti giovani laureati calabresi per promuovere lo sviluppo regionale. Stiamo voltando pagina anche in questo settore strategico”.

 

Leave a Reply

Scrivi alla Redazione

Siamo felici di valutare ogni tua segnalazione e pubblicare articoli che pensi possano essere di interesse pubblico

Per qualsiasi segnalazione scrivi a
[email protected]